Di Girolamo: “Rimaniamo a governare, nessun commissariamento dell’Ente”

594
Terni: avvisi di fine indagini per i consiglieri del Comune
 

“Rassicuro tutti i ternani – dichiara il sindaco Leopoldo Di Girolamo – continueremo a governare la città, sempre mossi da quel senso di responsabilità e rigore, consapevoli che stiamo attraversando da tempo una stagione molto complessa dal punto di vista internazionale, sociale, ed economica. Non è all’orizzonte nessun commissariamento, non è questo a quello che lavoriamo in questi giorni, sono alcune forze di opposizione che stanno cercando di forzare la situazione, invocando in continuazione il commissariamento, una procedura che richiede determinate condizioni ed è disciplinata dal Tuel. Pieno sostegno e fiducia all’assessore Vittorio Piacenti D’Ubaldi per lo straordinario lavoro che sta producendo per garantire stabilità e prospettive ai conti dell’Ente. Confermo ancora una volta che stiamo seguendo un iter corretto e rispettoso delle norme vigenti. In merito alla vicenda dei debiti fuori bilancio e al polverone che stanno alimentando i grillini puntualizzo che nei mesi scorsi non sussistevano le condizioni tecnico procedimentali per assumere l’atto. Abbiamo, da subito, chiesto agli uffici di avviare una ricognizione puntuale della situazione e della documentazione probante, lavoro che sta terminando in queste ore e che ci permettere di aprire una nuova fase contabili e amministrativa. Tutta la documentazione sarà sottoposto ai controlli degli organi competenti in modo trasparente e con la consueta collaborazione”.