Gare d’auto al “Borzacchini”: tutti i risultati

638

Giornata dedicata alle quattro ruote sportive all’Autodromo dell’Umbria che ha visto oggi le gare del Challenge Minicar e per la prima volta la serie per auto turismo Super Cup 2015. Il trofeo dedicato alle Minicar, piccole e sportivissime auto bicilindriche attorno alle quali esiste un vero e proprio mondo sportivo (vedi www.assominicar.com) ha offerto nella prima gara la vittoria a Giancarlo Cuomo, su Fiat 500 classe 750GR5. Per lui una corsa tutta in testa fin dalla pole position, conquistata nelle prove di qualificazione della mattina. Cuomo non ha bissato il successo in gara 2, pur salendo sul terzo gradino del podio: nella seconda corsa del Trofeo Minicar è stato infatti Pasquale Pastore (sempre su Fiat 500 classe 750GR5) a tagliare il traguardo da vincitore, dopo essere scattato dalla penultima posizione in griglia e aver battagliato con Pasquale Coppola e con il vincitore della prima corsa. Molto combattute e non prive di colpi di scena anche le due gare da 25 minuti della Super Cup 2015 (http://supercup2015.jimdo.com), serie in cui gareggeranno varie tipologie di vetture turismo. La prima gara ha visto vincitore il marchigiano Sergio Borsini su Alfa Romeo 147, che ha ereditato la pole position dopo la rottura in qualifica dell’esemplare Blackm dell’umbro Mauro Cesari. Mentre quest’ultimo è stato costretto al ritiro per la rottura del suo propulsore già prima del via, Borsini ha raccolto la leadership che non ha più ceduto per tutte le tornate di gara. Alle sue spalle buona la performance di Luca Rossetti, che ha tenuto alti gli onori di casa con la sua Peugeot 206, anche nel suo caso senza lasciare spazio agli avversari. Terzo l’altro perugino, Walter Lilli sulla Renault New Clio. Gara 2 ha visto il successo di Arturo Pucciarelli sulla stessa vettura vincitrice della prima corsa, anche egli ereditando la prima posizione al via, lasciata vuota da Cesari; mentre Pucciarelli ha dominato indisturbato la prova, alle sue spalle si è scatenata la bagarre tra Rossetti e Lilli, con il primo che è stato costretto al ritiro per un cedimento meccanico a pochi minuti dalla fine, quando viaggiava secondo) e Lilli insidiato a sua volta dalla Renault Clio versione “Cup” di “Spadino”, poi rispettivamente secondo e terzo.

Le classifiche complete e aggiornate delle gare sono come di consueto disponibili sul web all’indirizzo: http://magione.perugiatiming.com/risultati/default.asp?p_Anno=2015&p_Manifestazione=2&p_Gara=1&p_Sessione=002&p_Stampa=N

Mentre il 31 maggio e 1 giugno torneranno in pista le moto con le giornate di prove libere dedicate, l’appuntamento con le competizioni all’Autodromo dell’Umbria è ora per il 13 e 14 Giugno, quando faranno tappa a Magione i prestigiosi Campionati Italiani Auto nel contesto del ricco ACI Racing Weekend.