Furto in tabaccheria, arrestato un tunisino

433
Avevano 50 chilogrammi di marijuana, condannati

E’ stato sorpreso in piena notte, con un complice, dalla polizia mentre stava compiendo un furto in una tabaccheria di San Marco, a Perugia, un tunisino di 26 anni, arrestato dopo una colluttazione con i poliziotti. Il suo complice è invece riuscito a fuggire ed è ancora ricercato.
Nella colluttazione i poliziotti hanno riportato lesioni guaribili in dieci giorni. Il tunisino, invece, si è ferito al volto urtando contro la grata della porta del locale. La volante, giunta sul posto, ha notato un uomo che si allontanava e un altro all’interno del locale. In prossimità della porta d’accesso, un piede di porco con cui era stata forzata la grata d’ingresso. Il giovane, uscito da dietro il bancone, avrebbe aggredito gli agenti e cercato di afferrare l’arma di uno di essi, senza riuscirci. Ha afferrato il piede di porco, ma è stato disarmato e bloccato.