Elezioni Città di Castello: la Lega presenta la lista

167
 

Marchetti: “Senza il coraggio di Marinelli e della Lega, oggi i tifernati sarebbero fermi a vent’anni fa”

Nel pomeriggio di martedì 7 settembre in Piazza Venanzio Gabriotti a Città di Castello, la Lega ha presentato la lista dei 24 candidati a sostegno di Roberto Marinelli Sindaco. Volti noti e tante novità per la corsa verso il Palazzo Comunale.

“Senza il coraggio di Roberto Marinelli e della Lega, i tifernati oggi sarebbero costretti ad assistere a una storia dal finale amaro, la stessa che si ripete da ormai vent’anni – ha dichiarato il Vice Segretario della Lega Umbria, responsabile della campagna elettorale tifernate, On. Riccardo Augusto Marchetti – oggi noi siamo l’unica possibilità concreta per Città di Castello di scrivere un futuro nuovo. Ai soliti volti della politica, che in tutti questi anni non hanno saputo valorizzare il grande potenziale della nostra città, la Lega risponde con l’unico e autentico cambiamento – ha sottolineato Marchetti – Roberto Marinelli è un uomo che conosce il valore del lavoro e del sacrificio e che ha scelto mettere la faccia in un progetto ambizioso, che rappresenta la sola opportunità di rinascita per la nostra comunità e per l’Altotevere. A sostenerlo, donne e uomini della Lega che in questi anni non hanno mai smesso di impegnarsi affinché le cose potessero davvero cambiare – ha proseguito – finalmente è arrivato il nostro momento”.

“Ho scelto di accettare la sfida di candidarmi perché questo non è il momento di restare inerti a guardare, ma è il tempo di fare qualcosa di concreto per Città di Castello – ha dichiarato il candidato Sindaco Roberto Marinelli – ora tocca a noi fare la nostra parte per consentire alla città di esprimere appieno il proprio immenso potenziale. I tifernati hanno un’occasione unica per scrivere una storia nuova – ha aggiunto – se affronteremo questo viaggio fianco a fianco, con coraggio e determinazione, Città di Castello potrà finalmente vivere il futuro che merita”.

“Negli ultimi anni abbiamo assistito a litigi e divisioni che hanno distolto l’attenzione dall’unico vero obiettivo: fare il bene di Città di Castello – ha proseguito Marchetti – non possiamo più permettere che la nostra città sia in vittima delle ideologie, dobbiamo lavorare affinché viva di idee. È arrivato il tempo di rivendicare il nostro orgoglio tifernate – ha concluso l’Onorevole Marchetti – insieme alla Lega e a Roberto Marinelli sindaco, a vincere non saranno i personalismi, ma tutti i tifernati”.

A guidare la compagine leghista, il Segretario cittadino e Consigliere comunale uscente, Giorgio Baglioni, Lorenzo Anderlini, Daniela Brodi, Alessia Brunellini, Mauro Bucci, Alessio Campriani, Michele Checconi, Cristian Chiatarrai, Brunella Fiorucci, Giulia Chigi, Alessio Giuliani, Silvia Giuliani, il Responsabile organizzativo Marco Grosso, Simone Lambruschi, il Consigliere regionale Valerio Mancini, Donato Mazzorana, Chiara Parlani, Roberto Prosperi, la Referente provinciale di Perugia Manuela Puletti, Loredana Radicchi, Maurizio Rapaioli, Francesco Smacchia, Mattia Stagi e Michele Volpi.

Intanto, il Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, sarà a Città di Castello domenica 12 settembre alle ore 20.30 presso il Ristorante ‘Il Boschetto’ di Città di Castello. All’evento parteciperanno anche il candidato sindaco della Lega, Roberto Marinelli e la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei.

“La Lega Città di Castello ha organizzato un momento conviviale al quale sono invitati tutti gli imprenditori e rappresentanti delle associazioni di categoria tifernati – annuncia il Vice Segretario della Lega Umbria, On. Riccardo Augusto Marchetti – all’evento parteciperanno anche il nostro candidato sindaco, Roberto Marinelli, e la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei. L’Altotevere è da sempre il cuore propulsivo dell’economia regionale le aziende presenti nel nostro territorio meritano di essere sostenute e incentivate, in quanto volano economico irrinunciabile per l’Umbria. Quella di domenica sarà una preziosa occasione di confronto con il Ministro Giorgetti – spiega – avremo modo di avviare un dialogo fattivo tra territorio e Governo, che consentirà di approfondire le possibilità di sviluppo per la nostra città. Dopo anni di immobilismo, anche Città di Castello ha la sua opportunità di invertire la rotta nei decenni scorsi si sono alternati alla guida della città i soliti volti, che niente di concreto hanno saputo realizzare per il nostro territorio. Ora, grazie alla Lega che, oltre a governare la Regione è anche forza di governo a livello nazionale, Città di Castello potrà finalmente avere lo spazio che gli spetta – conclude Marchetti – abbiamo un progetto di rinascita che, grazie all’interlocuzione ad ogni livello istituzionale, ci permetterà di costruire un futuro nuovo per i tifernati”.