“Decido il mio futuro con la statistica”: quattro seminari nelle scuole ternane

600

Si è conclusa al liceo scientifico Donatelli la serie di incontri promossa dai Servizi Statistici del Comune di Terni, in collaborazione con l’Istat Regionale per l’Umbria, per promuovere la cultura statistica nelle scuole. I quattro seminari dal titolo ”Decido il mio futuro con la statistica” – spiegano gli organizzatori – hanno avuto come obiettivo quello di diffondere tra gli studenti delle scuole superiori la ricerca statistica quale strumento di conoscenza per accrescere la capacità di giudizio e la partecipazione alla vita sociale.
Gli incontri, inseriti nel progetto “Alternanza scuola lavoro” erano diretti ai ragazzi delle terze classi. Oltre a un focus sulla situazione socio-demografica e sulle scuole della città, (fonte Osservatorio statistico a cura dei Servizi Statistici del Comune di Terni) particolare attenzione è stata posta ai dati relativi al mondo dell’Università (elaborazioni Istat su dati Miur) con informazioni quali: i corsi di laurea più scelti dagli immatricolati, gli iscritti per regione sede dell’Ateneo frequentato, gli sbocchi lavorativi dei laureati ecc, utili per orientare le scelte future dei ragazzi. 
Tra i dati riferiti a Terni (fonte Miur) emerge che negli ultimi anni c’è stata una diminuzione degli immatricolati e che i ragazzi che hanno scelto una facoltà del Lazio (quasi esclusivamente Roma) hanno superato quelli che si sono iscritti nell’Ateneo Umbro. Un altro dato che ha particolarmente colpito i ragazzi è che i ternani prediligono le facoltà scientifiche e che tra i laureati la maggioranza proviene da un Liceo scientifico. Ha introdotto i quattro incontri la Preside del Liceo Donatelli Luciana Leonelli, che ha sottolineato “l’importanza della statistica come scienza trasversale applicata in molti campi, non solo in economia o per amministrare, ma anche nella medicina e nella farmaceutica, nelle scienze attuariali e nelle scienze sociali”.