“Dal Governo 30 milioni per l’edilizia: serve un piano concreto”

91
 

“Dal Governo 30 milioni per l’edilizia: serve un piano concreto”. La proposta della consigliera regionale del Partito Democratico, Donatella Porzi

“Investiamo le risorse che la nuova legge di bilancio mette a disposizione delle Regioni per l’edilizia sanitaria e diamo un futuro a tutte quelle realtà regionali, che reclamano l’uso di strutture sanitarie esistenti come l’ex Calai di Gualdo Tadino in disuso da 12 anni”.

Così la consigliera regionale del Partito democratico, Donatella Porzi, che ricorda come

“la legge di Bilancio 2021, all’articolo 75, stanzia fondi per investimenti in sanità, secondo il cosiddetto articolo 20 della legge 67 del 1988. Un’opportunità che per l’Umbria porterebbe 30 milioni di euro, oltre i 25 milioni già erogati dal Governo per la gestione dell’emergenza sanitaria.  È necessario che la presidente della Giunta regionale Donatella Tesei e l’assessore alla Sanità Luca Coletto predispongano quanto prima, senza perdite di tempo, un progetto chiaro, fatto di impegni e scadenza, con l’obiettivo di portare utili grazie alle risorse messe in campo dal Governo. Restituire funzionalità a tante strutture da utilizzare per la medicina territoriale può essere la strada giusta, anche in funzione anti Covid. Recuperare le strutture oggi in disuso sul territorio regionale e potenziare quelle funzionanti, potrebbe essere una soluzione innovativa e necessaria, utile per alleggerire il peso e la pressione che da mesi c’è sul sistema sanitario regionale”.