Dà fuoco ad un garage, arrestata

101
Vigili del Fuoco a lavoro per i danni causati dal vento
Fonte ANSA
 

Dà fuoco ad un garage, arrestata. L’incendio risale allo scorso 5 gennaio

Una donna italiana di 36 anni è stata sottoposta a fermo dalla polizia e condotta in carcerere perchè ritenuta responsabile di avere dato fuoco ad un garage in un condominio di Perugia che è stato completamente evacuato perché invaso dal fumo. L’incendio era avvenuto lo scorso 5 gennaio. L’evacuazione dello stabile – riferisce oggi la questura – era risultata complicata per la presenza, all’interno dei numerosi appartamenti, di decine di persone molto anziane e con difficoltà a deambulare. All’esterno del palazzo era stata realizzata sul momento una “safety-area” per gli interventi di primo soccorso da parte di personale medico-sanitario del 118. L’incendio in questione è risultato essere divampato nei vani garage e più precisamente all’interno di un “fondino”, il quale è andato distrutto. Le indagini dei polziotti della squadra volante – che sono stati aiutati anche dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza – hanno portato a localizzare la donna all’interno di un appartamento del palazzo, dove conviveva con due uomini anziani, di cui uno con seri problemi di salute e di deambulazione, ed il proprio cane. La trentaseienne era nota alle forze di polizia a causa dei numerosi atti di danneggiamento, spesso pericolosi anche per l’incolumità delle persone. La donna è ritenuta la presunta responsabile anche di un furto con scasso, compiuto alcuni giorni prima, di vari oggetti, proprio all’interno del fondo dato alle fiamme, e ritrovati all’interno dell’appartamento che la stessa condivide con i due anziani. Il giudice per le indagini preliminari ha applicato nei suoi confronti la misura cautelare della custodia in carcere.