Coronavirus: riaccesa la Stella di Miranda

681
Foto: umbriatourism.it

Coronavirus: riaccesa la Stella di Miranda. L’amministrazione comunale ternana ha deciso di illuminarla come messaggio di speranza contro l’emergenza epidemia

   

Accesa nella tarda serata di domenica la Stella di Miranda, a Terni. La cometa – con 80 punti luce e 105 metri di diametro – tradizionalmente sovrasta la città nel periodo natalizio, ma l’amministrazione comunale ha deciso di illuminarla come messaggio di speranza contro l’emergenza coronavirus.

“È ovviamente un gesto simbolico e identitario – spiega il vicesindaco e assessore comunale alla cultura, Andrea Giuli – che va anche oltre la Conca e che in questi giornate così complicate può almeno dare un minimo conforto. Ringraziamo l’Asm, i suoi tecnici e la proloco di Miranda. Con i vertici dell’azienda municipalizzata è stato deciso di lasciare accesa la Stella almeno fino al 25 marzo. Ma non è escluso anche oltre. Il sacrificio di oggi – conclude il vicesindaco – può valere un domani migliore”.