Castiglione del Lago: tempi più rapidi e certi per valutare le pratiche edilizie

270

Siglata intesa tra Comune, Collegio geometri Perugia e Associazione geometri Trasimeno – Prevede un confronto costante tra tecnici liberi professionisti e ufficio tecnico comunale

   

Una collaborazione e un confronto più stretto tra i geometri liberi professionisti e l’ufficio tecnico del Comune di Castiglione del Lago così da garantire, tra le altre cose, tempi più rapidi e certi per la valutazione delle pratiche edilizie, condivisione di informazioni e una formazione compartecipata. È quanto prevede il protocollo d’intesa sottoscritto venerdì 10 maggio a Palazzo della Corgna di Castiglione del Lago tra l’amministrazione comunale, il Collegio dei geometri di Perugia e l’Associazione geometri del Trasimeno. Presenti alla firma del documento il presidente del Collegio geometri di Perugia, Enzo Tonzani, il presidente dell’Associazione geometri del Trasimeno, Flavio Berbeglia, il sindaco di Castiglione del Lago, Matteo Burico, l’assessore comunale all’urbanistica, Fabio Duca, e il responsabile dell’area Governo del territorio del comune lacustre, Mauro Marinelli. In platea una cinquantina di tecnici in rappresentanza dei circa centosettanta geometri attivi attualmente nel comprensorio del Trasimeno.

“L’obiettivo che ci poniamo con questa intesa è, innanzitutto – ha sottolineato Tonzani – quello di un avere un confronto aperto, chiaro e costruttivo con le pubbliche amministrazioni. Il primo intento è proprio quello di agire in sintonia, tecnici liberi professionisti e tecnici della Pa: per dare il migliore servizio possibile ai cittadini, ad esempio, visto che ci sono continui cambiamenti normativi, è bene che tali nuove norme vengano conosciute, studiate e approfondite insieme”.

Per quanto riguarda la velocizzazione delle pratiche, Tonzani ha spiegato che

“il parlare la stessa ‘lingua’, sapere già prima di presentare una pratica quale potrebbe essere la risposta del Comune o sapere quale sia l’approfondimento che il Comune richiede in uno specifico caso, sicuramente facilita la predisposizione della pratica stessa e il suo iter, facendo così risparmiare tempo”.

“Quello firmato oggi [venerdì 10 maggio ndr] – ha commentato il sindaco Burico – è un accordo a vantaggio dei cittadini e delle imprese. Da tempo l’area Governo del territorio ha stretto un rapporto proficuo di collaborazione e fiducia con i professionisti e questo protocollo ne è la logica conseguenza. Questo ente vuole essere più veloce e dare risposte certe e siamo qui per lavorare insieme con i professionisti per trovare soluzioni compatibili con il piano regolatore e i vincoli esistenti, con l’ambiente e lo sviluppo sostenibile di questo territorio. Oggi è una giornata importante per tutti”.

L’accordo con il Comune di Castiglione fa seguito ad altri simili siglati nei mesi scorsi con altre amministrazioni comunali. L’obiettivo è quello di coinvolgere tutti i Comuni del comprensorio e della provincia, “ma anche – ha spiegato Tonzani – le altre professioni tecniche che operano nel campo edile”.

Subito dopo la firma del documento, si è tenuta un’assemblea tra i tecnici del territorio e il consiglio provinciale sui temi interni alla professione e sulla vita associativa.

“Abbiamo sempre pensato – ha concluso Tonzani – che la vita del collegio non spossa svolgersi soltanto all’interno della sede, ma debba essere vissuta con la categoria su territorio. Periodicamente facciamo incontri sul territorio e riuniamo il consiglio nella varie città della provincia, invitando e coinvolgendo i colleghi del posto. I rapporti di conoscenza che si instaurano con tutti i professionisti serve anche a fare scelte migliori e crescere tutti insieme”.