Arrestato un “professionista” delle truffe alle compagnie assicurative

1125
Avevano 50 chilogrammi di marijuana, condannati
   

È ritenuto dagli investigatori un “professionista” delle truffe ai danni di compagnie di assicurazioni per le auto, un campano di 45 anni arrestato dalla polizia con l’accusa di aver utilizzato documenti falsi per attivare polizze a favore di un soggetto fittiziamente residente nella provincia di Terni e quindi di risparmiare sul costo. In base a quanto riferisce oggi la questura, l’indagine – condotta dalla Digos guidata dal vice questore aggiunto Marco Colurci – ha fatto emergere numerosi episodi ai danni delle compagnie. Grazie all’espediente dell’intestatario fittizio, l’uomo – secondo gli investigatori – avrebbe infatti consentito a persone residenti nelle regioni meridionali di risparmiare sui premi assicurativi, particolarmente elevati nelle province di residenza. A completare il presunto raggiro ai danni delle compagnie, sempre secondo la polizia, anche l’uso di falsi attestati di proprietà in modo da far risultare apparentemente il veicolo di proprietà del soggetto fittizio.

Fonte: Ansa.it