Ad “Arrone è Natale”

443

Dall’8 dicembre 2023 al 14 gennaio 2024 un ricco programma di eventi natalizi per grandi e bambini con laboratori, musica per le strade e il grande ritorno del presepe vivente per le vie del castello di Arrone (TR)

Si è appena conclusa a Terni, la conferenza stampa di presentazione di “Arrone NatalÈ” il ricco calendario di appuntamenti natalizi che animeranno le vie e le piazze del castello di Arrone a partire dal ponte dell’Immacolata e si protrarranno fino al 14 gennaio 2024.

   

Ad aprire la conferenza stampa Fabio Di Gioia, Sindaco del Comune di Arrone che ha commentato:

“abbiamo voluto dare un brand, da questo anno al Natale di Arrone, perché il nostro territorio sta crescendo, lo vediamo dagli incrementi di presenze turistiche che nel 2022 si attestano intorno alle 15.000. Ci è sembrato importante quindi racchiudere gli eventi natalizi di Arrone, sotto un unico marchio in modo che diventi un cartellone replicabile negli anni. Ringrazio per il bellissimo programma tutte le associazioni del territorio ed i cittadini di Arrone. Auguro a tutti di poter passare delle serene feste in convivialità, a tutti buon Natale”.

Ad intervenire poi all’incontro i rappresentanti delle Associazione del territorio che collaborano alla realizzazione dei tanti appuntamenti in programma: Emi Buzzi, Presidente dell’Ass. Buonacquisto Insieme; Tullio Antonelli, Presidente Gruppo Campanari di Arrone; Sara Cesani per la Pro Loco di Arrone e Sabrina Bacano in rappresentanza dell’Accademia Herman sede e delle realtà corali del paese.

Tante le iniziative in programma che richiamano la tradizione delle festività natalizie, come il Focone della Venuta, fino ad appuntamenti di musica, mercatini di artigianato e di prodotti locali, attività per bambini, la mostra dei presepi, che oltre che il centro storico interesseranno le frazioni di Casteldilago e Buonacquisto.

Importante novità del cartellone di eventi, che vede impegnati tutti i cittadini di Arrone, è il ritorno del suggestivo presepe vivente, che dopo ben 3 anni di stop, animerà di nuovo l‘antico Castello medievale, cuore della comunità arronese, che ospiterà, nei vicoli e nelle piazzette che palpitano entro la cinquecentesca cinta muraria, la vita del tempo di Gesù, ridando anche luce agli antichi mestieri rurali umbri, grazie alle varie scene animate, dall’Annunciazione al Censimento, da la via dei mestieri alla Pastorale. Grazie inoltre alla collaborazione con il Gruppo Speleologico di Terni “I Pipistrelli”, la Torre campanaria, che dall’alto dei suoi 17 metri domina tutta la vallata della bassa Valnerina, sarà valorizzata dalla “discesa degli Angeli” fino alla capanna della Natività, creando una scena quasi surreale con giochi di luce in trasparenza che daranno l’illusione di una magica visione. Il presepe vivente di Arrone giunto alla sua XXIV° edizione, sarà visitabile nei giorni di martedì 26 dicembre 2023, lunedì 1° gennaio e sabato 6 gennaio 2024.

Durante il primo lungo fine settimana di “Arrone NatalÈ”, dalle ore 15:00 di venerdì 8 dicembre, ci sarà l’apertura della Casetta di Babbo Natale e della mostra itinerante di presepi “Borghi in presepe” che sarà realizzata presso la Sala Giovanni XXIII° di Arrone, la Chiesa San Nicola di Casteldilago e l’Ex–scuola di Buonacquisto, a cura dell’Associazione Tempus Vitae di Terni, in collaborazione con il Comune di Arrone, la Pro Loco di Arrone, l’Ass. Buonacquisto Insieme ed il Comitato Madonna dello Scoglio di Casteldilago.

Alle ore 17.00 ci sarà il momento ufficiale di inizio delle celebrazioni delle festività natalizie con l’accensione dell’albero in piazza Garibaldi e delle luminarie disseminate per le vie del borgo.

Da segnalare per sabato 9 dicembre, un momento legato alla tradizione con la “Festa della Venuta” quando alle ore 20:00 verrà acceso il tradizionale falò in piazza, accompagnato dall’esibizione della Banda Musicale G. e F. Lausi di Arrone. Gli abitanti e i visitatori potranno ritrovarsi attorno al fuoco, tra i suoni della Banda, a consumare insieme cibi tradizionali e bevande, per salutare il passaggio, La “Venuta”, della Madonna di Loreto. La Venuta sarà celebrata poi alle ore 22.00 dalla “Suonata a festa” delle campane del Campanile della Chiesa S. Giovanni Battista di Arrone da parte del Gruppo Campanari di Arrone.

La “suonata” del campanile della Chiesa S. Giovanni Battista si ripeterà poi domenica 10 dicembre alle ore 20:00 ed avverrà in contemporanea con i campanili di tutta Italia ed Europa a commemorare la Giornata Mondiale dei Diritti Umani in occasione del 75esimo anniversario della proclamazione da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite della Dichiarazione universale dei diritti umani, avvenuta il 10 dicembre 1948.  Il campanile ed il Gruppo Campanari di Arrone sono stati infatti insigniti dal vescovo Renato Boccardo, nel 2010, del riconoscimento di “Campanile dei Diritti Umani”, parte quindi proprio da Arrone questa “vibrante” iniziativa che coinvolge tanti altri comuni italiani ed europei.

Tra le iniziative in programma nei giorni successivi, da segnalare poi per Venerdì 15 dicembre “Voglia di presepio: impariamo a conoscerlo e realizzarlo”, un laboratorio per la realizzazione dei presepi a cura del Maestro presepista M. Ascani, dell’Ass. Tempus Vitae di Terni e dell’Ass. Buonacquisto Insieme che si terrà, alle ore 16:30, presso la Ex–scuola di Buonacquisto. Mentre sabato 16 dicembre dalle ore 10:30 e per tutta la giornata, ci sarà l’apertura dei “Mercatini di Natale”, una Mostra mercato dei prodotti di artigianato e eccellenze enogastronomiche locali, che si terranno poi nei giorni di domenica 17 dicembre, martedì 26 dicembre ed a seguire nel giorno di Capodanno e in occasione dell’Epifania del 6 gennaio 2024.

Da segnalare inoltre per sabato 16 dicembre le tante iniziative riservate ai bambini, a partire dalle ore 15:00 con l’animazione ed i giochi degli “Elfi di Babbo Natale” e la consegna delle letterine dei piccoli, per proseguire con “La freccia del destino” un gioco investigativo all’aperto fattibile tramite App che porta a conoscere il borgo durante il giorco; mentre alle ore 16:30 i più piccoli potranno assistere alla passeggiata di Natale a cavallo con “Babbo Natale a cavallo” accompagnati dalla Scuderia 2F di Arrone.

Immancabile poi la tombolata natalizia, che ad Arrone si terrà domenica 17 dicembre alle ore 15:00 in piazza Garibaldicon “La Tombola di Amodì” una tombola dedicata ai bambini dai 5 ai 10 anni, gratuita su prenotazione tel. 328 18 92 227.

Da non perdere, sempre domenica 17 dicembre, il grande concerto “Natale nell’aria” alle ore 18:30 presso il Teatro Comunale di Arrone – Concerto del Coro ed ensamble VocidUmbriaSpoleto Archi Ensemble diretto da Simone Benedetti.

Tra i molteplici appuntamenti di intrattenimento musicale, da segnalare il musical-teatrale sui rituali e sulle tradizioni del periodo natalizio “Li Santi de Natale”, che si terrà venerdì 22 dicembre alle ore 21:30 presso il Teatro Comunale di Arrone. Uno spettacolo della compagnia Sonidumbra con l’attore Mirko Revoyera come voce recitante e i musicisti Barbara Bucci, voce e percussioni; Marco Baccarelli, organetto, fisarmonica, cornamusa, zampogna a chiave e Gabriele Russo al violino, mandolino, voce, zampogna, nichelarpa; che ripercorreranno le festività del Natale in Valnerina tra foconi, natività, canti, santi, pasquarelle e vecchierelle, con lo stile dei cantastorie tradizionali.

Il Natale ad Arrone vedrà poi gli zampognari, la Befana in Piazza con la consegna di doni a tutti i bambini, concerti e diversi incontri a tema che si protrarranno fino al 14 gennaio 2024. Le iniziative sono state rese possibili anche grazie al sostegno della Fondazione CARIT, e del Gal Ternano grazie al progetto “Vivi la Valnerina con Gusto – 4° edizione”.