25 architetti umbri per la prima volta in giro per l’Europa

324
   

 L’Umbria ha vinto il progetto legato al New European Bauhaus 

Per la prima volta gli architetti umbri approderanno in Europa con un progetto del New European Bauhaus (che tratta temi come la bellezza, la sostenibilità e l’inclusione). Al via “Architetti in Movimento, dall’Umbria all’Europa verso un nuovo Bauhaus”, finanziato dalla Commissione Europea con il Programma Erasmus + KA122, che ha visto vincitori la Fondazione Umbra per l’Architettura (Fua) e l’ordine degli Architetti PPC della Provincia di Perugia, con il contributo dell’ordine degli Architetti PPC della Provincia di Terni e del Consiglio Nazionale degli Architetti PPC. Coinvolgerà 25 architetti – il prossimo 20 settembre uscirà l’avviso di selezione – che sono interessati a potenziare le proprie competenze.

Il progetto sul New European Bauhaus sarà presentato lunedì 5 settembre alle ore 11 presso la sede dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Perugia, situata in via Settevalli n. 326 a Perugia (sopra Unieuro).

Saranno presenti:

Marco Petrini Elce, presidente Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Perugia;

Virna Venenucci, consigliere Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Perugia, membro Cda FUA e responsabile del progetto;

Mario Bruno Brocccolo, presidente Fondazione Umbra per l’Architettura (FUA);

Claudio Minciotti, direttore Fondazione Umbra per l’Architettura (FUA).