“Vignetta su donne è offensiva”

275
 

La nota della Senatrice della Lega, Valeria Alessandrini

“Di cattivo gusto e offensiva per le donne. L’intento goliardico non giustifica l’utilizzo di un linguaggio sessista”.

La Senatrice della Lega Valeria Alessandrini critica la vignetta pubblicata sul suo profilo Facebook, e poi rimossa, dal sindaco di Guardea e presidente della Provincia di Terni, Giampiero Lattanzi, Pd, nella quale sono rappresentate due giovani donne e un dialogo a sfondo sessuale.

“Un rappresentante delle istituzioni – aggiunge la parlamentare – non può permettersi simili uscite, mi auguro ne abbia compreso la gravità. Se questo post fosse stato pubblicato da un sindaco della Lega, sarebbe scoppiato il finimondo a Terni e in tutto il Paese – afferma ancora la senatrice Alessandrini – invece anche in questa circostanza appare più che evidente il doppiopesismo della sinistra, fin troppo risoluta nel condannare un’ordinanza contro la prostituzione ritenuta necessaria anche dai cittadini, ma stranamente assente nel giudicare un episodio che rispolvera luoghi comuni sulle donne, offensivi e vecchi di secoli. Dove sono le prese di posizione degli esponenti del Pd che si ergono a paladini dei diritti femminili? Dove sono le condanne delle donne della Cgil o le proteste delle associazioni? Dove sono gli eletti grillini, i civici della sinistra locale, gli intellettuali di turno? Dove sono i post Facebook bellicosi di Scanzi e quelli indignati della Boldrini? Per ora tutto tace. Mi auguro – conclude l’esponente della Lega – che la volontà di condannare episodi che ledono la figura della donna prevalga sull’appartenenza politica”.