Verini e Ascani visitano il carcere di Perugia

347
Foto Ansa

Verini e Ascani visitano il carcere di Perugia. “Il Governo non ignori”

   

 

Visita ispettiva dei parlamentari del Pd Walter Verini e Anna Ascani alla casa circondariale di Perugia Capanne. Al termine hanno reso noto di avere trovato

“sovraffollamento, carenza di organico della polizia penitenziaria, mancanza di un’adeguata copertura di cure sanitarie, pochi fondi per la formazione e per il lavoro, anche in vista del reinserimento sociale”.

Hanno quindi parlato di

“aspetti di gravità che il Governo non può più ignorare. Quella delle carceri italiane è un’emergenza drammatica, come attesta anche la tragedia dei suicidi” hanno quindi affermato Verini e Ascani in una nota congiunta. “Ma l’esecutivo, invece di occuparsi delle condizioni di vita di chi si trova in questi spazi – hanno aggiunto -, condannato o lavoratore che sia, si dedica a introdurre nuovi reati, inasprendo persino le pene. Con il risultato che le carceri sono piene, non c’è personale sufficiente a gestire numeri elevatissimi, è messa a dura prova la sanità penitenziaria e non si investe nella formazione, strumento indispensabile per la rieducazione. Gli istituti penitenziari non sono terra di nessuno. La nostra vigilanza, come parlamentari del Pd, continuerà a essere alta. Non smetteremo di chiedere a questo Governo di fare di più e meglio: più spazi, più cure, più formazione, più socialità, più diritti”.