Vaccini: in Umbria la copertura sfiora il 95%

529

In Umbria le coperture vaccinali obbligatorie sono “superiori alla media nazionale, seppure appena al di sotto della soglia di sicurezza del 95 per cento”. A fornire il dato è l’assessore regionale alla Salute, Luca Barberini.

“Al 31 dicembre 2016 per l’esavalente (polio, difterite, tetano, pertosse, epatite B ed haemophilus) – ha detto – erano del 94,5 per cento, contro il dato italiano del 93,35 per cento, mentre per il trivalente (morbillo, parotite e rosolia) erano dell’89,9 per cento, rispetto alla media nazionale dell’87,2”.

Riguardo ai minori non in regola con le vaccinazioni obbligatorie, l’assessore ha spiegato che sono “in media il 5 per cento per l’esavalente, mentre arrivano al 10% per il trivalente”. Ha comunque sottolineato che tra gli ‘inadempienti’ ci sono non solo bambini i cui genitori rifiutano i vaccini obbligatori o che ne fanno somministrare solo parte, ma anche da bimbi che per motivi di salute non possono farli, che sono già immunizzati, non reperibili o trasferiti”.

Fonte: Ansa.it