Usl Umbria 1, al via un corso di formazione per le Breast Unit

475

Si terrà dal 25 marzo al 13 maggio ed è rivolto agli operatori sanitari e ai volontari

   

Perugia, 19 marzo 2022 – Al via dal 25 marzo al 13 maggio il corso di formazione per volontari e per operatori sanitari, organizzato dalla Usl Umbria 1 in collaborazione con l’Associazione di volontariato Alto Tevere Contro il Cancro (Aacc), che ha per oggetto la conoscenza di tutti quelli che sono i carichi emotivi, i percorsi, le tipologie dei vari interventi sanitari che le pazienti affette da neoplasia della mammella devono affrontare all’interno di una struttura come la Breast Unit di Città di Castello.

E’ rivolto non soltanto ad operatori del settore (come medici, infermieri, tecnici ed ausiliari) che lavorano nelle Breast Unit regionali ma anche, e soprattutto, ai volontari che potranno in seguito collaborare fattivamente alle attività che le associazioni di volontariato portano avanti nelle varie strutture dell’Azienda sanitaria. Per avere informazioni e per partecipare al corso è necessario contattare gli organizzatori alla seguente mail: luciano.carli@uslumbria1.it.

“Il corso – spiega Luciano Carli, referente chirurgico della Breast Unit di Città di Castello – è articolato in tre date, 25 marzo, 8 aprile e 13 maggio, all’interno delle quali verranno affrontati i vari aspetti tecnici e relazionali che coinvolgono operatori sanitari, volontari e pazienti. Esso ha come scopo non solo quello di migliorare la qualità delle relazione fra personale sanitario e pazienti, e conoscere sempre meglio i percorsi attraverso cui i pazienti vengono accompagnati, ma anche quello di inserire a pieno titolo i volontari formati all’interno degli stessi percorsi, secondo quanto indicato dalle Linee guida nazionali ed internazionali. Riteniamo che questa iniziativa sia molto importante, in quanto non è così comune che una Usl partecipi alla formazione dei volontari che collaborano nello svolgimento delle attività diagnostiche e terapeutiche, e questo a maggior ragione in una patologia così delicata come il tumore al seno”.