Trevi: educazione Civica nelle scuole, il Comune aderisce alla proposta di legge dell’Anci

158

Trevi: educazione Civica nelle scuole, il Comune aderisce alla proposta di legge dell’Anci. Partita la raccolta di firme allo Sportello del Cittadino possibile fino al 5 gennaio 2019

Su proposta dell’assessora alle politiche istituzionali Stefania Moccoli, la Giunta comunale ha deliberato l’adesione del Comune di Trevi, alla proposta di legge di iniziativa popolare promossa dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, per introdurre l’insegnamento dell’educazione civica nelle scuole.

“Far crescere e sviluppare il senso civico della comunità, è uno dei temi fondanti del nostro programma di mandato – spiega il sindaco Bernardino Sperandio, che plaude all’iniziativa dell’Anci – e pienamente corrispondente alle finalità e agli obiettivi istituzionali generali dell’Amministrazione comunale che insieme al locale istituto scolastico ha già dato vita ad esperienze importanti di partecipazione dei giovani alla vita delle istituzioni con il Consiglio comunale dei ragazzi”.

“Oggi più che mai – commenta l’assessora Moccoli – è forte l’esigenza di un impegno delle istituzioni nel far conoscere i principi costituzionali e le regole del vivere civile a partire dal principio di eguaglianza con le sue declinazioni (contrasto alla disparità di genere e di etnia, di religione nonché il principio di legalità), conoscenze e consapevolezze indispensabili alla formazione di ‘buoni cittadini’ a partire dai banchi di scuola e a supporto della famiglia che rimane la principale agenzia educativa”.

Per presentare la proposta di legge per l’introduzione dell’ora di educazione civica a scuola sono necessarie cinquantamila firme entro il 05/01/2019.

Nel Comune di Trevi sarà possibile raccoglierle presso lo Sportello del Cittadino. (Info 0742/3321 –www.comune.trevi.pg.it).