Tre donne, tre vie. Le intitolazioni ad Alda Merini, Angela Gotelli e Maria Curie

284
   

Si è svolta nel corso della mattinata del 28 marzo, presso il complesso “Le corti perugine” (ex tabacchificio di via Cortonese) la cerimonia di intitolazione di tre spazi (due vie ed una piazza) ad altrettante donne illustri: si tratta di Alda Merini, Angela Gotelli e Marie Curie.

Presente l’assessore ai servizi civici Edi Cicchi ed alcuni cittadini residenti nel complesso, ai quali l’assessore ha espresso l’auspicio che quest’area possa diventare presto fiore all’occhiello della città.

“Abbiamo scelto di dedicare questi tre spazi ad altrettante donne, peraltro non legate tra loro, perché hanno rivestito un ruolo importante nella storia ed è quindi giusto che ottengano i doverosi riconoscimenti”. L’assessore ha infatti spiegato come finora nella toponomastica sia stato colpevolmente lasciato poco spazio all’universo femminile ed è quindi doveroso recuperare il tempo perduto accogliendo, peraltro, un invito di Anci nazionale.

Ad Alda Merini, in particolare, è stata dedicata la piazza centrale delle Corti perugine per onorare in qualche modo il suo spirito libero ed aperto. “E’ stata una donna che, nonostante la vita travagliata e difficile, è stata in grado di lasciare un segno profondo nella nostra cultura”.

Di Angela Gotelli l’assessore ha invece ricordato il percorso politico che la portò a far parte della Costituente valorizzando i valori in cui credeva fermamente, l’Italia e la democrazia.

Infine Marie Curie, per due volte premio Nobel grazie ai suoi preziosi studi nel campo della fisica e della chimica. “E’ stata una donna che ha contribuito in maniera sostanziale allo sviluppo della scienza consentendo di raggiungere traguardi in precedenza impensabili”.

Dunque tre personaggi diversi ma accomunati dall’essere donne.

ALDA MERINI

Alda Giuseppina Angela Merini, poetessa e scrittrice, è nata a Milano nel 1931 e morta nel capoluogo lombardo nel 2009. Nonostante le difficoltà private e sociali Alda Merini ha saputo come pochi raccontare i temi della vita, l’amore, la femminilità e il dolore causato dall’incomprensione e dall’abbandono.

ANGELA GOTELLI

Angela Gotelli nata nel 1905 e morta nel 1996 ad Albareto è stata una politica e partigiana. Prese parte alla resistenza italiana, impegnandosi nella lotta di liberazione nel parmense.

Nel 1947 fu chiamata a far parte della commissione ristretta di 75 membri designata dai costituenti e con Nilde Iotti prese parte alla prima sottocommissione per i diritti e i doveri dei cittadini.

Fu eletta alla Camera dei Deputati per tre legislature, nel ‘48, ’53 e ‘58 ricoprendo incarichi di rilievo: sottosegretario alla Sanità nel secondo Governo Fanfani e nel Governo Tambroni ed al Lavoro nel secondo Governo Segni, diventando la terza donna sottosegretario nella storia del Paese. Dal 1951 al 1958, fu sindaco di Albareto.

MARIE CURIE

Marie Curie, all’anagrafe Maria Salomea Sklodowka, è stata una fisica, matematica e chimica di livello mondiale. Nata in Polonia nel 1867 è stata poi naturalizzata francese. Morì a Passy nel 1934.

Nel 1903 fu la prima donna insignita del premio Nobel. Lo ottenne nella fisica, insieme al marito Pierre Curie e ad Antoine Henri Becquerel per gli studi sulle radiazioni. Nel 1911 ricevette il premio Nobel per la chimica per aver scoperto il radio ed il polonio. È stata una dei cinque vincitori del Nobel ad averne ricevuti due ed è la sola ad aver vinto il premio in due distinti campi scientifici.