Trasporti, Prisco: “Formazione e prevenzione per ridurre il numero degli incidenti gravi”

209
   

“Stiamo lavorando ad una maggiore e sempre più ampia collaborazione tra tutti gli attori istituzionali coinvolti nel meccanismo di sicurezza dei cittadini sulle reti stradali e ferroviarie. In questa direzione vanno certamente i protocolli siglati già dai Vigili del Fuoco con Autostrade per l’Italia e Ferrovie dello Stato italiane, per una sinergica azione di prevenzione degli incidenti. In quest’ottica, risulta particolarmente proficua la collaborazione con il ministero delle Infrastrutture, che oggi era rappresentato dal viceministro Bignami. Il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco è un ‘brand strategico’ e di elevatissima professionalità che, assieme agli altri soggetti istituzionali, deve contribuire a raggiungere gli standard europei di sicurezza. Per la sua conformazione orografica il nostro è il Paese europeo con il maggior numero di gallerie ferroviarie e stradali, ancora non tutte adeguate ai parametri europei. Il rischio zero non esiste ma investendo nella formazione e nella prevenzione, possiamo arrivare a ridurre sensibilmente il numero degli incidenti gravi. 

Il Governo, che su questa tematica è particolarmente impegnato ed attento, con il decreto PNRR ha recentemente inoltre istituito un “Comitato centrale per la sicurezza tecnica” che consentirà di sviluppare nuove metodologie in tema di innovazione tecnologica e prevenzione”.

 

E’ quanto ha affermato il sottosegretario all’Interno Emanuele Prisco, intervenendo all’incontro sulla Sicurezza nelle gallerie stradali e ferroviarie organizzato dal Dipartimento Nazionale dei Vigili del Fuoco.