“Tanti fili per una sola Tra.Ma”: un nuovo Consiglio per ArcheoTrasimeno

127

Sabato 10 convegno a Castiglione del Lago. Si parlerà anche del progetto di un Museo del Trasimeno

 

Alle spalle sette anni di ricerche sul campo; di fronte un obiettivo ambizioso: la realizzazione di un Museo del Trasimeno.

Dopo una lunga pausa legata alla pandemia, l’Associazione “Archeotrasimeno” riprende il suo cammino con particolare entusiasmo e molte idee.

Idee e progetti che saranno esposti sabato 10 dicembre a Castiglione del Lago nell’ambito del convegno “Tanti fili per una sola Tra.Ma – Tessere la storia del Trasimeno occidentale attraverso memoria, archeologia e progetti”. L’iniziativa si svolgerà a Palazzo Corgna a partire dalle 15,30. Interverranno il vicepresidente dell’Associazione Massimiliano Sabba, il sindaco Matteo Burico, Paola Romi della Soprintendenza. Previsti inoltre gli interventi degli esperti archeologi che hanno preso parte agli scavi sulle colline sopra il lago di Chiusi.

“Dopo una pausa durata troppo a lungo a causa del covid – sostiene il neo presidente Batino – ripartiamo con una grande volontà, anche alla luce degli importanti ritrovamenti di S. Casciano dei Bagni dove tra l’altro il nostro gruppo ha effettuato la sua prima uscita pubblica. Con la collaborazione di tutti i soci si vuole diffondere la conoscenza dei tanti ritrovamenti avvenuti anche nel nostro territorio e valorizzarne la storia. L’iniziativa di sabato prossimo sarà la prima di un intenso programma da realizzare in collaborazione con altri soggetti che già lavorano in questa direzione”.

È possibile tesserarsi all’Associazione.