Stabile il dato delle fratture di femore in Umbria

505
Perugia: raro intervento chirurgico, operato un bambino

Negli ultimi cinque anni in Umbria il dato delle fratture di femore in soggetti anziani è rimasto sostanzialmente invariato (circa 600 all’anno), nonostante il progressivo invecchiamento della popolazione. Secondo gli esperti di malattie metaboliche dell’osso dell’Azienda ospedaliera di Perugia, il fenomeno può essere considerato il risultato di una intensa attività di prevenzione e di terapie specifiche operate da un gruppo multidisciplinare. Nell’ultimo incontro che l’ospedale di Perugia ha dedicato alle patologie della donna si è parlato di osteoporosi, “patologia che riguarda sempre più il sesso femminile”, ricorda Anna Maria Scarponi, responsabile del Centro metabolismo minerale della struttura complessa di Medicina interna del Santa Maria della Misericordia, diretta dal professor Elmo Mannarino. Ogni anno il Centro metabolismo valuta circa 6.000 pazienti. (Fonte: Ansa.it)