Salvati due cani intrappolati vicino alla ferrovia a Narni

183

Interviene operatore della polfer libero dal servizio

   

L’intervento di un operatore della polizia ferroviaria di Terni, libero dal servizio, ha permesso di salvare due cani di razza pastore tedesco intrappolati in un’area recintata da una rete metallica, appartenente alla Rete ferroviaria italiana, a Narni.
L’agente è stato avvisato dal proprietario del terreno.

I cani, entrati probabilmente da un varco, non erano più riusciti ad uscire e secondo la polizia avrebbero potuto finire sui binari, perdendo la vita e causando incidenti alla circolazione ferroviaria.

Il poliziotto ha avvertito i suoi colleghi in servizio che hanno immediatamente dato l’allarme alla direzione delle ferrovie per far rallentare la circolazione dei treni in transito, chiamando contemporaneamente l’Asl per risalire attraverso i microchip al proprietario dei cani.
Poco dopo, grazie all’intervento tempestivo di tutti gli operatori, compreso il proprietario del terreno, i cani sono stati messi in sicurezza ed è stato possibile rintracciare il proprietario il quale ha riferito che gli erano stati rubati la notte precedente e aveva già sporto denuncia alla guardia forestale di Amelia.
Ira e Kenia, madre e figlia, sono state riaffidate al loro proprietario.