Il prefetto di Terni: “Efficaci ed irrevocabili le dimissioni di Di Girolamo”

679
Terni: avvisi di fine indagini per i consiglieri del Comune

Il prefetto di Terni: “Efficaci ed irrevocabili le dimissioni di Di Girolamo”. De Biagi, ne ha preso atto dando avvio al procedimento di scioglimento del Consiglio comunale

Sono divenute “efficaci e irrevocabili” le dimissioni di Leopoldo Di Girolamo, Pd, da sindaco di Terni. Il prefetto, Paolo De Biagi, ne ha quindi preso atto dando avvio al procedimento di scioglimento del Consiglio comunale. In attesa del perfezionamento di tale procedura, lo stesso prefetto – si legge in una sua nota – ha disposto la sospensione, “con effetto immediato”, della stessa Assemblea. Ha inoltre nominato commissario il prefetto Antonino Cufalo. A lui sono conferiti i poteri del Sindaco, del Consiglio Comunale e della Giunta. (fonte: Ansa.it)

Sospeso Consiglio comunale di  Terni: aula deserta

E’ stato letto dal presidente del Consiglio comunale di Terni Giuseppe Mascio in un’aula praticamente deserta il provvedimento del prefetto Paolo De Biagi con il quale è stata sospesa la stessa Assemblea, con l’avvio della procedura di scioglimento, dopo che sono divenute irrevocabili le dimissioni del sindaco Leopoldo Di Girolamo. Questi ha assistito alla comunicazione, seduto però non sui banchi della Giunta ma in una posizione defilata. Il Consiglio era stato nuovamente convocato “in via d’urgenza” per il voto sul dissesto finanziario. Che però non c’è stato per mancanza del numero legale. Di Girolamo, Pd, si è dimesso dopo che le sezioni unite della Corte dei conti hanno respinto il ricorso del Comune contro la bocciatura del piano di riequilibrio dell’ente da parte della magistratura contabile umbra (fonte: Ansa.it).