Potenziata la ‘Casa della Salute’ di Città della Pieve

395
 

Potenziata la ‘Casa della Salute’ di Città della Pieve. L’Usl 1 ha stanziato circa un milione euro per nuove apparecchiature

Prosegue il percorso di potenziamento dei servizi della Casa della salute di Città della Pieve, per la quale la Usl Umbria 1 ha stanziato in questi ultimi mesi circa un milione di euro in nuove apparecchiature. Che – sostiene l’azienda sanitaria –

“amplieranno l’offerta di prestazioni ai cittadini e migliorandone al contempo la qualità”.

“L’investimento si inscrive nella più ampia opera di rinnovamento della Casa della salute, tesa a fornire attività specialistiche peculiari per i cittadini del comprensorio”

sottolinea il direttore generale della Usl Umbria 1, Andrea Casciari.

“Dopo la ripresa dei lavori – aggiunge -, abbiamo già installato un nuovo mammografo con tomosintesi, realizzando così una radiologia completamente digitalizzata e consentendo diagnosi molto più accurate. La tomosintesi, in particolare, è una nuova tecnica 3D che raddoppia l’accuratezza diagnostica rispetto alla tradizionale mammografia, andando ad individuare lesioni molto piccole”.