Perugia, Sintesi Servizi dedica una sala polivalente alle associazioni

541

Inaugurato nella nuova sede di via Settevalli uno spazio intitolato a ‘Mario Antonini’ – Il business si lega al sociale: luogo aperto ad arte, cultura associazioni e volontariato

   

Un luogo che riesce a coniugare il business con l’amore verso il bello e verso il prossimo. Un locale di circa 600 metri quadrati in cui lavoro, solidarietà e arte convivono in un ambiente luminoso e accogliente affacciato su una delle zone commerciali più vissute della città. Mercoledì 14 febbraio, Sintesi Servizi, agenzia di UnipolSai, ha inaugurato la sua nuova sede, in via Settevalli, a Perugia, all’interno della quale i soci hanno fortemente desiderato creare uno spazio da dedicare al sociale. Su idea di Fabrizio Rasimelli, co-fondatore e socio di Sintesi Srl, è stata anche realizzata una sala polivalente, intitolata a ‘Mario Antonini’, che le associazioni e le onlus del territorio potranno utilizzare per incontri tematici e convegni.

“Questo – ha commentato Rasimelli – è un ulteriore passo avanti verso le associazioni no profit, un’opportunità che offriamo loro per farsi conoscere e per sviluppare la presenza nella provincia di Perugia. È un progetto che parte da lontano, dalla volontà di rendere il business umanizzato e di permettere alle persone di riscoprire il bello attraverso l’arte, che può essere un quadro, una scultura, ma anche un libro. Abbiamo anche voluto dedicare la sala polivalente al nostro socio prematuramente scomparso due anni e mezzo fa e che ricordiamo sempre con affetto, per noi è importante curare la memoria e le relazioni tra le persone”.

Molte le istituzioni e gli ospiti presenti all’inaugurazione, tra cui Andrea Romizi, sindaco di Perugia, Clara Pastorelli e Leonardo Varasano, assessori rispettivamente a commercio e cultura del Comune di Perugia, e Michela Sciurpa, amministratore unico di Sviluppumbria. Il taglio del nastro della nuova sede è stato accompagnato anche dalla benedizione dei locali da parte di don Riccardo Pascolini. Sono intervenuti, inoltre, dirigenti nazionali di UnipolSai, oltre a rappresentati territoriali, che hanno voluto essere presenti per testimoniare la condivisione di un progetto importante che non è solo business ma anche rapporti umani oltre alla tecnologia. Tra questi Claudio Belletti, direttore commerciale, Simone Tarchiani, direttore vendite, Norberto Odorico, direttore sinistri, Vittorio Corsano, direttore tecnico, ed Enzo Sivori, presidente della Giunta nazionale del gruppo Agenti di cui erano presenti anche tutti gli altri componenti.

“È uno spazio – ha commentato il sindaco Romizi – che accoglierà tanti nostri concittadini per evenienze diverse ed è bello che dei professionisti abbiano avuto l’idea di poter ospitare in questi luoghi associazioni e realtà che, in maniera diversa, sono al servizio della nostra comunità. Per noi è stato un piacere essere qui e testimoniare la stima e l’apprezzamento da parte della città”.

“Siamo felicissimi come amministrazione comunale – ha aggiunto l’assessore Pastorelli – di questo investimento, da parte di un’attività di servizi, rivolto anche alla città. Uno spazio bellissimo nel cuore pulsante dell’attività commerciale di Perugia, in questa rotonda da anni riqualificata, che si presta a dare luce, lustro e visibilità a tante associazioni, culturali ma non solo”.

Tra le associazioni che saranno ospitate nella nuova sede di Sintesi Servizi ci sono Libera…mente Donna, che svolge attività di sensibilizzazione, prevenzione e contrasto alla violenza di genere, Avis Perugia il cui ruolo è fondamentale nella promozione del dono e nella raccolta del sangue, e Insieme Umbria contro il cancro. In questo periodo, è inoltre allestita una mostra di pittura e scultura del maestro ecuadoregno Pintor Ortega Maila, la cui direzione artistica è stata affidata a Francesco Minelli della Casa degli artisti. Accanto alle mostre d’arte, ci sarà la possibilità di fare percorso tra le eccellenze agroalimentari e artigianali umbre in esposizione, partecipare alla presentazione di libri o di fare un’esperienza di intelligenza artificiale.