Perugia: mostra documentaria sui terremoti in Umbria

336

“1916-2016. Cento anni di terremoti in Umbria: alcune testimonianze” è il titolo della mostra documentaria allestita nella sede di Perugia della Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Umbria e delle Marche con l’obiettivo di portare l’attenzione sugli archivi e le biblioteche ferite dal sisma del 2016.
Documenti inediti e fotografie d’epoca ricostruiscono un secolo di terremoti in Umbria e, in particolare a Norcia dove, in seguito alle scosse del 30 ottobre scorso, gli archivi sono stati messi in salvo da una azione congiunta dei vigili del fuoco, dell’esercito e dei carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio. Attualmente si trovano presso la sezione dell’archivio di Stato di Spoleto e dopo un riordino compiuto a tempo di record sono già consultabili dagli studiosi e dai ricercatori.

“Il trasferimento – ha detto il soprintendente Mario Squadroni – è stato necessario per garantire la salvezza del materiale documentario e assicurarne la fruizione. In ogni caso, tutto tornerà nei luoghi di origine non appena verranno ripristinate le necessarie condizioni di agibilità e sicurezza”.

La mostra, nata da una idea di Letizia Vecchi, ha evidenziato che gli archivi e le biblioteche sono beni culturali al pari delle opere d’arte e costituiscono un fondamentale tassello dell’identità e della memoria storica delle comunità.

(Fonte: Ansa.it)