Paola Fioroni (Lega) confermata vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria

706

“Impegno prosegue con rinnovato entusiasmo”

   

Il consigliere regionale della Lega Paola Fioroni è stata riconfermata nel ruolo di vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria.

“Ringrazio i colleghi consiglieri per la rinnovata fiducia – dichiara Paola Fioroni – l’auspicio è di poter continuare con la stessa austerità ed entusiasmo l’attività che, come ufficio di presidenza, abbiamo portato avanti sinora. Nonostante le diverse appartenenze politiche il percorso comune che abbiamo intrapreso con i colleghi di maggioranza e minoranza ha avuto sempre l’obiettivo di vedere questa Assemblea Legislativa mantenere con il proprio lavoro ed il proprio impegno il ruolo istituzionale e legislativo prioritario che le viene riconosciuto dalla costituzione, e dalle normative regionali e statali. Autonomia, autorevolezza e propositività sono caratteristiche identitarie che occorre mantenere e consolidare per un’Assemblea che deve essere il luogo del confronto e delle decisioni più importanti per la nostra comunità regionale. In questa prima parte del mandato, in un momento in cui la pandemia ha alterato modalità e strumenti di lavoro, l’ufficio di presidenza nell’alveo delle proprie competenze e nel solco del rispetto dei ruoli e della sinergia con il segretariato generale ha cercato di tutelare efficienza ed efficacia nell’organizzazione e nell’azione, garantendo funzionalità, accessibilità nei lavori d’aula anche attraverso attività consiliari tradotte ora nella lingua dei segni,  nonché risparmio nell’amministrazione e garanzia del lavoro delle commissioni e dei singoli consiglieri. Nella seconda parte del mandato continueremo sempre e comunque a fare di meglio per questa istituzione a cui dobbiamo l’adeguato rispetto e il giusto apporto in considerazione del ruolo che questa assise ha deciso di confermarci. Non lesineremo, anche nel prosieguo, il confronto con i cittadini, gli stakeholder regionali e i protagonisti del nostro tessuto socioeconomico nella consapevolezza della necessaria rappresentatività di questa istituzione che deve saper ascoltare e tradurre in indirizzi legislativi e politici le esigenze del territorio. Auguro a tutti i consiglieri regionali di poter continuare a svolgere con convinzione, responsabilità e rispetto l’incarico che questa comunità ha voluto riservarci con fiducia”.