Morte per exstasy: chiuse per 4 mesi il Cocoricò di Riccione

681
Verso un rave party con tanto di droga in auto, fermati
 

Uno stop di 120 giorni, 4 mesi a partire da lunedì, per il Cocoricò di Riccione. Lo ha deciso il questore Maurizio Improta, in base all’articolo 100 del Tulps, dopo la morte il 19 luglio di Lamberto Lucaccioni, 16enne di Città di Castello ucciso da un’overdose di ecstasy. Il provvedimento è stato notificato all’alba all’amministratore della società che gestisce la discoteca. Il Questore ripercorre gli interventi delle forze dell’ordine negli ultimi due anni, compresi quelli del 118.