Morte Diego Damis: arrestato un 18enne americano

377
 

Avrebbe incontrato casualmente chi l’ha poi ucciso Diego Damis, l’italiano accoltellato a Chicago mentre stava tornando a casa. Un delitto per il quale la polizia locale ha arrestato il diciottenne Keante McShan. A rivelarlo è la sorella Laura, la quale ha ricostruito l’indagine in un audio ai giornalisti umbri. La carta di credito sottratta a Diego Damis è stata poi usata dal presunto aggressore per acquistare un pacchetto di sigarette. “Mio fratello si è trovato nel posto sbagliato nel momento sbagliato” ha detto. “Stava tornando a casa – ha spiegato – e giocava a scacchi, distratto, al telefono con un suo amico. C’era una persona che stava rubando nelle auto di quella zona. Si sono incrociati e visto che questo ragazzo non aveva trovato nulla di valore nelle auto è tornato indietro e ha aggredito mio fratello, sottraendogli il portafoglio dove aveva una carta di credito usata mezz’ora dopo per acquistare le sigarette”.