“Moon in june”, date, novità e primo ospite internazionale

410

Tony Hadley (Spandau Ballet) in concerto a Castiglione del Lago

   

Per “Moon in june” è già tempo di annunci, novità e primi ospiti. Il festival musicale nato all’Isola Maggiore e poi ampliato in tutto il territorio del Lago Trasimeno si terrà dal 17 al 29 giugno 2023. Questa la prima novità visto che la rassegna non sarà più spalmata per tutta l’estate ma concentrata nella seconda quindicina di giugno.

Anche questa edizione sarà quindi sempre itinerante nei comuni di Tuoro (Isola Maggiore), Passignano, Magione, Piegaro, Castiglione del Lago, portando ancora la grande musica nei luoghi più suggestivi di questi territori.

Sui vari palchi del Trasimeno, tra cui l’immancabile scenario del tramonto all’Isola Maggiore, si alterneranno anche quest’anno artisti italiani e internazionali. In programma anche dei concerti gratuiti.

Il primo ospite internazionale annunciato è Tony Hadley (cantante degli Spandau Ballet) atteso il 29 giugno a chiusura del festival alla Rocca del Leone di Castiglione del Lago (ore 21.30) per festeggiare con “Moon in June” i 40 anni di carriera.

Hadley, una delle voci maschili più rinomate al mondo, dopo il tour celebrativo dei 40 anni di carriera, sold out in tutte le tappe italiane, torna con “Mad About you” un nuovo spettacolo, in cui sarà accompagnato dalla sua fedele The Fabulous TH Band.

“È sempre bello tornare in Italia, ogni volta è un’emozione diversa e ho la possibilità di cantare in posti meravigliosi! Gli italiani sono sempre molto gentili con me, non vedo l’ora di incontrarli di nuovo e abbracciarli con la mia musica” commenta Hadley.

Il tour, organizzato da International Music and Arts e che passerà quindi anche da Castiglione del Lago, sarà l’occasione per celebrare una delle voci più autorevoli del pop ormai sulla cresta dell’onda da 4 decenni, che ha visto gli esordi con il movimento del New Romantic, interpretando negli anni brani ormai diventati cult degli Spandau Ballet come l’epica “Through the Barricades”, il brano al primo posto di tutte le classifiche internazionali “True”, e l’inno non ufficiale delle Olimpiadi di Londra “Gold”. In questo viaggio per la penisola Tony eseguirà dunque brani iconici del periodo in cui era con gli Spandau Ballet, ma anche le sue canzoni da solista, senza tralasciare qualche iconica cover.

L’Italia è da sempre uno dei paesi più amati dal cantante, un amore ricambiatissimo. Dopo varie collaborazioni con artisti italiani (con Caparezza in “Goodbye Malinconia”, con Nina Zilli in “The fair tales of New York”), nel 2019 è stato ospite al Festival Di Sanremo, accompagnando Arisa, in gara, nel brano “Mi sento bene”, e recentemente a Propaganda Live su La Sette, dove ha interpretato “Through the Barricades” e la nuovissima “Obvious”.

Come solista, Tony ha tenuto concerti in tutto il mondo, sia con la sua band, che con gruppi swing, e con grandi orchestre. Nel 2005 si è guadagnato il premio Gold Badge dalla British Academy of Composers and Songwriters; nel 2007 ha convinto un grande gruppo di nuovi fan apparendo nel musical Chicago nel ruolo di Billy Flynn nei teatri del West End di New York. “Talking To The Moon”, il suo ultimo album da studio, datato 2018 (2019 per il mercato italiano) è stato album della settimana su Radio BBC2, e il primo singolo “Tonight Belongs To Us” Singolo della settimana. Nel 2021 è uscita “Obvious”, scritta con Mick Lister, anch’essa nella top playlist di BBC2. Da anni, Tony Hadley presenta lo show della domenica mattina della BBC3 Counties Radio. Nel dicembre del 2019 ha ricevuto l’onorificenza Queen’s New Year’s Honours List per il suo impegno benefico nei confronti del Shooting Star Children’s Hospice.

Prevendite attive su Boxol:

https://www.boxol.it/it/event/tony-hadley-rocca-del-leone-castiglione-del-lago/450711

L’associazione Moon in June organizza e promuove il festival con risorse che provengono, oltre che dalla biglietteria, anche grazie al contributo della Regione Umbria, dei Comuni lacustri coinvolti, della Fondazione Perugia e della Banca Bcc.

Moon in June, oltre al festival di giugno, come di consueto ha in serbo per tutta l’estate altri concerti in giro per l’Umbria.