Festa dell’atletica: premiati i protagonisti del 2022

238

L’assessore Pastorelli: “Movimento in crescita. Orgogliosi dei nostri atleti”

   

L’atletica umbra ha premiato le sue eccellenze dell’anno 2022 in occasione della tradizionale festa andata in scena presso l’auditorium della Figc a Prepo, alla presenza del presidente nazionale Fidal Stefano Mei e del presidente regionale Carlo Moscatelli.

Prima pagina, inevitabilmente, per le due atlete convocate in Nazionale, ossia Laura Ribigini, selezionata per i campionati europei di cross under 20 di Torino. e Melissa Fracassini, quest’ultima laureatasi anche campionessa italiana juniores nei 3000 metri.

Con loro sul palco è salita anche Clizia Burzicchi, la vincitrice dei campionati italiani cadetti nel giavellotto. Il suo è stato uno dei dieci podi (fra i migliori otto) della kermesse tricolore di categoria.

Nell’ambito delle premiazioni doverosi riconoscimenti a coloro che lavorano dietro gli atleti.

Fra i dirigenti è stato premiato Vito Medi, presidente dell’Arcs Cus Perugia promossa nella finale Oro su pista. E poi ancora i tecnici delle due azzurre, Francesco Fracassini e Luigi Esposito, e le società. Oltre all’Arcs Cus Perugia, sono state premiate Libertas Orvieto, 2S Spoleto, Libertas Città di Castello e Winner Foligno. Tre i giudici riconoscimenti a Marco Casini e Massimo Silvestri.

Fra i tanti premiati spiccano i medagliati assoluti, Monica Cantarella nel peso ed Eugeniu Ceban nell’asta, quelli allievi Riccardo Befani (asta) e Mattia Pasquetti (peso) e quelli cadetti Caterina Caligiana (1200 siepi), Linda Uguccioni (300 metri), Benedetta Gentili (martello), Lorenzo Taddei (80 metri) e Antonio Mammana (lungo). Chiusura con i master a cominciare dai medagliati internazionali Valeria Pedetti, Alessio Malfagia, Silvia Tamburi, Susanna Faustini e Valter Mancuso.

“L’atletica si conferma una straordinaria realtà dei nostri territori – sottolinea l’assessore allo sport Clara Pastorelli – grazie ad un movimento in costante crescita che sta portando il nome di Perugia e dell’Umbria ai vertici delle classifiche nazionali. Come Amministrazione comunale del Capoluogo non possiamo che esprimere tutto il nostro orgoglio per i risultati che stanno ottenendo società come l’Arcs Cus Perugia, promossa nella finale Oro, ed atlete di livello italiano come Laura Ribigini e Melissa Fracassini. Tuttavia un grazie va rivolto anche a tutti coloro che lavorano dietro le quinte, ossia i tecnici, i dirigenti, i preparatori perché senza di loro non sarebbe stato possibile fare così tanto e farlo così bene. Infine un ringraziamento particolare vorrei rivolgerlo al presidente regionale della Fidal Moscatelli ed al suo staff per il grande lavoro che hanno svolto in questi anni e di cui oggi si vedono i frutti. Il Comune di Perugia è pronto a fare la sua parte ed a rinnovare la collaborazione per l’organizzazione di eventi futuri che vedano al centro lo sport, i giovani e la nostra città”.