Lega: incontro con il commissario prefettizio Tombesi per parlare di Spoleto

99
Spoleto: un'auto scende la scalinata del Duomo

Lega: incontro con il commissario prefettizio Tombesi per parlare di Spoleto. “Disponibilità a collaborare”

La Lega Spoleto ha incontrato, in modalità telematica, il commissario prefettizio Dott.ssa Tombesi alla quale è stata espressa la disponibilità a collaborare per i prossimi mesi a venire. All’incontro hanno partecipato i consiglieri comunali uscenti della Lega Spoleto, il segretario regionale Onorevole Virginio Caparvi e il Senatore Stefano Lucidi. Durante l’incontro, i rappresentati della Lega, hanno manifestato al commissario, la loro piena disponibilità a collaborare, fino alle prossime elezioni.

“L’esperienza della Giunta De Augustinis aveva esaurito la necessaria spinta propulsiva ed è per questo che abbiamo ritenuto doveroso un cambio di passo. Facendo tesoro di quanto è stato fatto, siamo consapevoli che possiamo fare molto di più e per questo è stato necessario rimettersi in gioco. Molti gli appuntamenti che attendono la città che sarà guidata nei prossimi mesi dal commissario prefettizio, che nei suoi pieni poteri, non trattandosi di un Comune in dissesto finanziario, avrà comunque agilità di manovra. A partire dal Festival, perché sempre nella mattina di venerdì 9 aprile, infatti è stato presentato il programma della nuova edizione del Festival dei Due Mondi, evento anch’esso telematico al quale abbiamo partecipato. Il programma ci sembra di assoluto rilievo come è naturale che sia per una delle manifestazioni più prestigiose del panorama internazionale. È importante che a Spoleto si torni anche a fare produzioni artistiche seguendo e rispettando quella tradizione storica che ha caratterizzato, anche lavorativamente, la nostra città. Durante la riunione con il commissario molti i temi toccati tra i quali il Festival, il PNRR, l’ASE, il bilancio comunale, il piano regolatore, il palazzo della Posterna, e ovviamente l’Ospedale di Spoleto. Inoltre abbiamo chiesto che questo incontro non resti isolato, ma che nel corso delle settimane a venire sia mantenuta costante la relazione tra amministrazione e rappresentanza politica cittadina”.