Le “Melagrane” del maestro Pierluigi Penzo si aggiudicano il primo premio dell’estemporanea 2019

77

Le “Melagrane” del maestro Pierluigi Penzo si aggiudicano il primo premio dell’estemporanea 2019. A Piegaro calato il sipario sulla manifestazione dedicata alla lavorazione del vetro dal vivo

Un vassoio con adagiate delle melagrane all’interno delle quali i chicchi veri a stento riescono a distinguersi da quelli in vetro. Un’opera “a trabocchetto” che ha colpito la giuria soprattutto per l’originalità e la precisione dell’esecuzione. Con questo manufatto il mastro vetraio Pierluigi Penzo, veneto di origini, ma umbro d’adozione, si è aggiudicato il premio “L’opera dei vetrai 2019” di Piegaro.

La sua composizione è stata scelta tra le tredici opere in concorso nella nona edizione dell’estemporanea di artigianato del vetro, promossa all’interno della manifestazione “L’opera dei vetrai” presso il Museo di Piegaro.

L’evento, inserito nell’ambito della tradizionale Sagra della Castagna, ha visto nel corso dell’ultimo week end giungere a Piegaro tra i migliori mastri vetrai italiani e non, che negli spazi esterni ed interni del Museo hanno dato vita a suggestive lavorazioni dal vivo.

Gli stessi artisti hanno poi preso parte alla estemporanea, creando tra sabato e domenica pomeriggio delle vere e proprie opere d’arte. Ognuno di loro, ispirandosi al tema proposto, quello dell’autunno, ha realizzato la “sua opera” utilizzando la tecnica preferita: tiffany, soffiatura, vetrofusione, incisione mosaico, pittura a grisaille, pittura su vetro, ecc.

A giudicare i lavori una giuria presieduta dal maestro veneto Giancarlo Signoretto.

Oltre al primo premio, sono state assegnate menzioni a Nada Festuccia per l’opera “Canto d’autunno”, a Elena Rosso e Maria Luisa Parodi per le loro foglie realizzate a lume ed a Valentina Ferrarin per “Paesaggio autunnale”.

Con la premiazione di domenica pomeriggio è calato il sipario sulla nona edizione de “L’opera dei vetrai”, che ancora una volta ha coniugato nel nome del vetro arte, artigianato e musica. La manifestazione è organizzata dal Museo del vetro di Piegaro, in collaborazione con Sistema Museo e con l’Assessorato Cultura e Turismo del Comune e con il contributo del Comitato Sagra della Castagna.