“In questo momento di emergenza bisogna stringersi intorno alla bandiera italiana”

111
 

Lo ha detto il presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Marco Squarta (FdI), in occasione della Giornata nazionale della bandiera e del 224/o anniversario del Tricolore italiano

“In un momento mai così difficile come quello che sta attraversando il nostro Paese, provocato dall’emergenza sanitaria del Covid e dall’instabilità economica che porta con sé, è attorno alla nostra bandiera, simbolo della Patria, che c’è bisogno di stringersi per mantenere l’unità e individuare obiettivi che attengono al bene comune”: lo ha detto il presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Marco Squarta (FdI), in occasione della Giornata nazionale della bandiera e del 224/o anniversario del Tricolore italiano.

“La nostra bandiera – spiega Squarta – è il testimone che viene passato di generazione in generazione per riaffermare i nostri valori e perseguire i nostri obiettivi in una prospettiva di condivisione nella quale l’interesse particolare non può prevalere su quello generale. La bandiera è stata testimone di tutti gli avvenimenti che hanno segnato il Risorgimento e la conquista dell’Unità d’Italia fino alla Repubblica. Il verde, il bianco e il rosso che furono scelti per la prima volta il 7 gennaio 1797 dalla napoleonica Repubblica Cispadana a Reggio Emilia, segnarono la storia del Risorgimento, per poi diventare bandiera italiana riconosciuta nella Costituzione repubblicana”. “Il Tricolore – sottolinea ancora Squarta – sintetizza la storia della conquista dell’indipendenza e dell’unità d’Italia fino a divenirne emblema. Il partito di cui faccio parte, Fratelli d’Italia, attribuisce uno straordinario significato alla bandiera e ha scelto il tricolore come proprio simbolo”.