Gubbio, al rinnovo Rsu Colacem la Feneal Uil al 40%: “Risultato storico”

313
 

Eletti due delegati su quattro: Maurizio Di Bacco e Mattia Biccheri – Il segretario Panfili: “Manterremo spirito collaborativo e visione non ideologica del futuro”

 

Si sono svolte venerdì 28 ottobre le votazioni per il rinnovo delle Rsu nello stabilimento Colacem di Gubbio (Ghigiano). Esulta la Feneal Uil che ha ottenuto due delegati su quattro e oltre il 40 per cento delle preferenze. A essere eletti per la Feneal Uil sono stati Maurizio Di Bacco, il più votato, e Mattia Biccheri, il più giovane degli otto candidati.

“Un risultato storico – commenta con soddisfazione il segretario regionale della Feneal Uil Umbria, Alessio Panfili –. Ringrazio tutti i lavoratori dello stabilimento eugubino, che hanno partecipato in massa al rinnovo delle rappresentanze sindacali. Il lavoro che ci attende, in questa congiuntura economica complessa, sarà estremamente impegnativo. Mantenendo uno spirito collaborativo, che negli anni non è mai mancato, e con una visione, non ideologica del futuro, riusciremo tutti insieme a dare un futuro sicuro e sostenibile a tutto il comparto del cemento, determinate per il tessuto economico e sociale di Gubbio”.