Giunta Comunale: due nuovi interventi di riqualificazione di Edifici Scolastici

197

Giunta Comunale: due nuovi interventi di riqualificazione di Edifici Scolastici. I lavori riguarderanno il plesso di Pian Della Genna e Primaria Tofi Di Montebello

Resta alta l’attenzione della giunta comunale sul tema dell’edilizia scolastica, considerata una assoluta priorità nel programma di mandato.

Nel corso della seduta di oggi, in particolare, l’Esecutivo ha approvato, su proposta del vice sindaco Gianluca Tuteri, due delibere concernenti altrettanti interventi di riqualificazione, rispettivamente della scuola dell’infanzia Pian della Genna e della primaria Tofi di Montebello.

Per ciò che concerne il plesso Pian della Genna si è trattato dell’approvazione del progetto definitivo per interventi di risanamento conservativo, consolidamento ed adeguamento normativo. L’importo complessivo delle opere è pari ad oltre 696mila euro, di cui 250mila a carico del Comune ed i restanti 447mila finanziati con il fondo nazionale per il sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione 0-6.

“Si tratta – è il commento del vice sindaco Tuteri – di un intervento particolarmente importante perché l’edificio scolastico in questione, realizzato nel 1977, è molto datato e nel tempo è stato interessato da lavori di sola manutenzione ordinaria. Con questo progetto, invece, sarà possibile procedere ad un risanamento complessivo che interesserà le strutture, le finiture, l’impiantistica nonché garantire la riqualificazione energetica e l’adeguamento alle norme di sicurezza ed antincendio. Alla fine Perugia avrà a disposizione una struttura interamente riqualificata, sicura ed adatta alle esigenze didattiche dei nostri ragazzi”.

Il secondo atto, invece, riguarda l’approvazione dello studio di fattibilità tecnica ed economica relativo all’intervento di risanamento dell’edificio che ospita la scuola primaria Tofi di Montebello. In questo caso si tratta di un investimento di 750mila euro, finanziati nell’ambito del programma degli interventi, ritenuti di importanza essenziale ai fini della ricostruzione, di ripristino delle opere pubbliche nelle Regioni Umbria, Marche, Abruzzo e Lazio di cui all’ordinanza 56/2018 del Commissario di Governo per la ricostruzione nei territori interessati dal sisma dell’agosto 2016.

“Questo intervento – commenta il vice sindaco Gianluca Tuteri – è particolarmente significativo e molto atteso dalla popolazione residente nel quartiere per il ruolo sociale svolto dalla scuola, danneggiata dal terremoto del 2016. Auspichiamo che quanto prima si possa procedere con i lavori al fine di restituire alla città una struttura totalmente riqualificata”.