Fiaccole sul Monte Vettore per “aiutare” il Soccorso Alpino

534
Il Soccorso Alpino dell'Umbria riceve un premio dalla Confederazione Italiana degli Agricoltori
Fonte foto: Ansa.it
 

Gli uomini e le donne del Soccorso alpino e speleologico Umbria (“Sasu”) saliranno sul Monte Vettore nella notte fra il 23 e il 24 agosto, e, raggiunta la vetta, alle ore 3:36:32, ad un anno dal sisma, accenderanno delle fiaccola in ricordo di tutte le vittime del terremoto, “con la speranza che quella luce possa ancora illuminare le vite di chi tanto ha perso, estendendo il pensiero e l’abbraccio anche a coloro che sono stati vittima del sisma che ha colpito Ischia”. “Tutta l’attività svolta in questo lungo anno – sottolinea in una nota lo stesso Soccorso alpino e speleologico umbro, ricordando le tante esperienze vissute – le energie spese, l’attenzione rivolta ad ogni persona, animale e cosa in tutti i luoghi devastati, hanno rafforzato ancora di più il legame tra i soccorritori ed il territorio con i suoi abitanti, interiorizzando anche le loro storie, il dolore, le speranze e la granitica dignità”.

Fonte: Ansa.it