Ferrovie: sinergia Marche-Umbria per Orte-Falconara

69
Riapre la tratta nord ferroviaria della Centrale Umbra

Ferrovie: sinergia Marche-Umbria per Orte-Falconara. La firma del protocollo ad Ancona da parte dei presidenti Luca Ceriscioli (Marche), Donatella Tesei (Umbria), delal ministra Paola De Micheli e dell’amministratore delegato Rfi Maurizio Gentile

Un protocollo tra le Regioni Marche e Umbria, ministero per le Infrastrutture e i Trasporti e Rfi per costituire un gruppo lavoro che riordini il progetto, da molti anni all’ordine del giorno, per raddoppio ferroviario Orte Falconara, per velocizzare la ‘trasversale obliqua’ Tirreno-Adriatico. La firma ad Ancona da parte dei presidenti Luca Ceriscioli (Marche), Donatella Tesei (Umbria), delal ministra Paola De Micheli e dell’amministratore delegato Rfi Maurizio Gentile. La ministra ha annunciato il commissariamento per l’opera al fine di velocizzarne la realizzazione, con maggiori poteri al commissario previsti dal dl semplificazione.

“Qualche giorno e poi potremo nominare un commissario che accompagnerà” la realizzazione dell’opera, ha detto De Micheli, ex commissario per il sisma. L’obiettivo? Portare una linea “veloce in un pezzo d’italia” dove ha “lasciato il cuore”. I governatori di Marche e Umbria hanno sottolineato la sinergia tra le Regioni per portare insieme avanti obiettivi comuni nell’interesse delle comunità.