Il Comune di Perugia aderisce al progetto ‘Care Leavers’

177
Strength in Numbers
 

Il Comune di Perugia aderisce al progetto ‘Care Leavers’. Per il sostegno ai ragazzi neo maggiorenni fuori dalla famiglia

Sostegno e tutela dei ragazzi neo-maggiorenni in uscita da un percorso di tutela. E’ questo il principio alla base della scelta del Comune di Perugia di aderire alla sperimentazione del progetto, denominato Care Leavers, inserito dalla Regione dell’Umbria nell’ambito del piano regionale per gli interventi ed i servizi sociali 2018-2020.

Lo ha deciso la giunta, approvando la delibera che prevede l’adesione della zona sociale 2, comuni di Perugia (capofila), Corciano e Torgiano al progetto attraverso cui verranno potenziati ed integrati i percorsi socio-lavorativi già attivati e sperimentate azioni innovative rivolte a ragazzi e ragazze che al compimento della maggiore età vivono fuori dalla famiglia, individuati dai servizi sociali comunali.

L’obiettivo dell’iniziativa, in sostanza, è di promuovere interventi di accompagnamento all’autonomia in uscita dall’accoglienza residenziale o di affidamento familiare, attraverso misure di supporto alla loro quotidianità e alle scelte verso il completamento degli studi secondari superiori ovvero la formazione universitaria, la formazione professionale o l’accesso al mercato del lavoro, mettendo in rete tutte le opportunità e risorse presenti a livello nazionale, regionale e locale ed in particolare le risorse del diritto allo studio e del reddito di cittadinanza.

L’adesione del Comune di Perugia a questa sperimentazione fa seguito ad un percorso, avviato da tempo in collaborazione con l’Autorità giudiziaria minorile ed i soggetti del terzo settore, nella fase di conclusione degli interventi residenziali o di affido familiare, per la realizzazione sia di percorsi innovativi denominati “Progetti Ponte” che di percorsi di formazione e orientamento/ inserimento lavorativo per promuovere progetti mirati di accompagnamento all’autonomia dei/delle ragazzi/e neomaggiorenni e favorire una reale inclusione sociale.