Ecco i vincitori del Concorso nazionale dell’Associazione “Nel nome del Rispetto”

876
Dalla TotalErg materiale per la scuola di Assisi
Fonte foto: Ansa.it
 

Ecco i vincitori del Concorso nazionale dell’Associazione “Nel nome del Rispetto”. Il Covid 19 non ha fermato studenti, docenti e famiglie. Presentati oltre 200 lavori

Diciassette premi, tre menzioni speciali, otto attestati di merito su duecento lavori presentati con il coinvolgimento di 4000 studenti e l’impegno diretto di oltre mille ragazzi: è l’esito del Concorso-sondaggio nazionale promosso e organizzato dall’Associazione “Nel Nome del Rispetto” che nemmeno l’emergenza sanitaria e la chiusura delle scuole dal 5 marzo sono riuscite a fermare. Venerdì 5 giugno si è svolta la cerimonia di premiazione in modalità remota a cura della Presidente dell’Associazione Maria Cristina Zenobi e della Vicepresidente Cristina Virili.

Il Concorso, ha avuto come argomenti da sviluppare il rispetto a tutela del patrimonio artistico; della famiglia e del patrimonio musicale italiano prevedendo anche il coinvolgimento delle famiglie oltre che del corpo docente.

“Uno dei pochi aspetti positivi che il lockdown imposto dal Covid 19 ha fatto registrare – commenta la Presidente Zenobi – è l’integrazione realizzata tra genitori e figli per il tramite del corpo insegnante nell’ambito della realizzazione dei lavori. La forzata permanenza in casa degli studenti e la maggior presenza dei genitori hanno evidenziato una sorprendente interazione di quest’ultimi con i figli nell’approfondire e meditare sui temi proposti”.

“Il concorso nazionale giunto alla quarta edizione –  ricorda la vicepresidente Virili – è riservato a tutte le scuole nazionali di ogni ordine e grado con l’elaborazione di componimenti poesie video e canzoni anche con la partecipazione del carcere sia minorile che adulti. Anche per questa edizione, nonostante la difficoltà della mancanza di contatti tra i ragazzi e il corpo insegnante comunque sempre assicurato anche in modalità da remoto, non sono mancati risultati per profondità di argomenti, acute intuizioni e rassicuranti messaggi che denotano sensibilità e maturità tra le nuove generazioni. Valutazioni espresse sia dalla giuria di 40 esperti a cui si sono aggiunti i due giurati per la musica, che dal comitato scientifico all’esito della disamina dei lavori pervenuti da ogni parte d’Italia”.

Un Concorso che è stato quindi parte integrante di quell’Italia che si è fermata senza fermarsi, di quell’Italia che con determinazione sa affermarsi anche di fronte a difficoltà enormi come quella che stiamo vivendo.

I VINCITORI

Scuola dell’Infanzia

-Plesso Scuola Infanzia Madonna della Stella dell’Istituto Comprensivo Melanzio Parini di Montefalco

Scuola Primaria premio Patrimonio

-Classe quarta Primaria dell’Istituto Comprensivo di Riva Ligure e San Lorenzo al mare (IM)

-Classi I e II Plesso via Roma – Istituto Comprensivo «V.Tortoreto» San Ginesio (MC)

Scuola Primaria premio Famiglia

– Plesso della Scuola Primaria «A.Armando» Sant’Angelo in Pontano (MC)

-Classi V tempo pieno Scuola Primaria le Corone del II Circolo Didattico di Spoleto

Scuola Secondaria di I Grado premio Patrimonio

-Classe III Istituto Comprensivo Perugia 12

Scuola Secondaria di I Grado premio Famiglia

-IC Foligno 2 Carducci

Scuola Secondaria II Grado premio Patrimonio

-Liceo Classico Europeo Uccellis Udine classe 4 D

– Classe 2 B Liceo Classico G. Colasanti di Civita Castellana-Viterbo

Scuola Secondaria di II Grado premio Famiglia

– Liceo Scientifico G. Marconi di Foligno

– Istituto commerciale Spagna di Spoleto

Premio delle emozioni

-Plesso Scuola Primaria “Delia e Filippo Costantini” Passo San Ginesio (MC)

-Istituto commerciale Scarpellini di Foligno

Premio Ray Lovelock per l’esecuzione musicale

-Scuola Secondaria di II grado

-Ensemble Barocco Liceo Frezzi –  Beata Angela

Scuola secondaria di I grado

Scuola Carducci, Ist Istruzione Sec I Grado –  I C 2 Foligno

Premio alla rinascita

Assegnati due primi premi ad un alunno e ad un’alunna del corso di scrittura creativa a cura di Francesca Gosti rispettivamente della Casa circondariale di Spoleto e della casa circondariale di Perugia

Menzioni speciali

-Liceo scientifico Leonardo da Vinci Firenze

-Itis da Vinci di Foligno

-Alberghiero “G. De Carolis” Spoleto

-Liceo Classico G. Colasanti di Civita Castellana – Viterbo

Attestati di merito

-Istituto Comprensivo Melanzio Parini di Montefalco attestato alla primaria di Montefalco

-Istituto Comprensivo Roccastrada a Grosseto

-Scuola secondaria di I Grado Castel Ritaldi

-Teo Santini bambino che ha partecipato con la famiglia

-I.O. Rosselli Rasetti di Castiglione del Lago

-Istituto di Istruzione Superiore “E. Ruffini – D. Aicardi” – Imperia Giorgia Garabelloclasse 4 B

-Cordella Andrea Liceo Scientifico Marconi Foligno classe 2BSA

-Jacopo Nalli e Caterina Nalli scuola di musica DLF Foligno

-Lorenzo Cascelli

Istituto commerciale Scarpellini di Foligno per la massiva partecipazione