Crescita shock delle violenze domestiche durante il lockdown

78
 

Crescita shock delle violenze domestiche durante il lockdown. L’iniziativa “I colori delle donne”, alla quale hanno aderito spontaneamente onlus e personaggi noti anche dall’Umbria, si snoderà da marzo a novembre attraverso 4 eventi on line. Si comincia il 7 marzo, alla vigilia della festa della donna

Le misure restrittive imposte dalla pandemia, con l’isolamento e la convivenza forzata in casa, hanno fatto esplodere il fenomeno della violenza domestica. Nell’ultimo anno, a partire dal primo lockdown dello scorso marzo – dicono i dati Istat – le richieste di aiuto al numero 1522 sono aumentate del 73%. Il dato ancora più allarmante, se possibile, è che 7 donne su 10 non denunciano la violenza subìta.

Numeri inquietanti – e purtroppo prevedibili nei contesti familiari già disagiati prima della diffusione della pandemia – che hanno fatto suonare l’allarme. È nata così “I colori delle Donne”, la campagna di sensibilizzazione che partirà, non a caso, alla vigilia della festa della donna ­- il prossimo 7 marzo – e si snoderà per tutto l’anno attraverso 4 eventi che coincideranno con altrettante giornate celebrative di respiro internazionale.

Nel rispetto delle misure di distanziamento sociale imposte dalla pandemia, gli incontri con “I colori delle Donne” si svolgeranno on line, sulla piattaforma Zoom.

La partecipazione a “I colori delle Donne” è completamente gratuita e aperta a tutti. Ci si iscrive registrandosi a questo link: https://samyadeicolori.it/i-colori-delle-donne/

Ciascun appuntamento si caratterizzerà per i contenuti e gli approfondimenti di alto spessore, configurandosi come un momento di incontro-dibattito (aperto a tutti) ma anche come strumento formativo e divulgativo, di sensibilizzazione ed aiuto per le donne in tempi di cambiamento.

Di seguito il calendario degli eventi:

  • 7 marzo, vigilia dell’8 marzo in cui si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti della donna
  • 6 maggio, Giornata mondiale del colore
  • 12 settembre, Giornata internazionale per la cooperazione
  • 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne.

Aderiscono e donano il loro contributo a “I colori delle Donne”, tra i tanti:

  • 3 madrine d’eccezione: Sarah Cosmi, Valeria Altobelli e Eva Henger
  • la conduttrice Aurora Marchesani, che coordinerà l’evento di apertura del 7 marzo (dalle ore 17 alle ore 20 su Zoom)
  • diverse organizzazioni no profit impegnate nel sostegno alle donne in difficoltà come Mission OnlusViva VittoriaKomen, Fondazione Donati Zucchi e Casa delle Donne
  • numerose trainer specializzate nei percorsi sul risveglio del femminile sacro

Samya Ilaria Di Donato è l’ideatrice e la promotrice de “I colori delle Donne”:

“In tempi di pandemia le donne si sono ritrovate ad essere madri, mogli, donne delle pulizie, organizzatrici della routine sconvolta dal confinamento in casa; oltre che donne lavoratrici, manager e/o imprenditrici. E anche, a subire nuovi e più frequenti episodi di violenza, magari anche sotto gli occhi dei propri figli, perché i dati ci dicono che oltre il 45% di queste donne è madre – spiega -. Di fronte a questi numeri terrificanti è nata “I colori delle Donne”, non solo una campagna di sensibilizzazione ma un vero e proprio aiuto per le donne in questo periodo. Abbiamo già formato una squadra di personaggi famosi e di onlus ma confidiamo nella collaborazione di altre associazioni e aziende che vorranno sostenere questo importante progetto”.