Città di Castello: una settimana di musica contemporanea per “Il Suono Academy”

900
 

Sono 15 e prevalentemente asiatici i giovani compositori della II edizione del Il Suono Academy, master class internazionale di musica contemporanea, organizzato dall’Ensemble Suono Giallo e dal direttore artistico Theocharis Papatrechas dal 15 al 23 luglio a Città di Castello. Dietro la denominazione Ensemble Suono Giallo si celano in realtà 4 tifernati – Andrea Biagini, Michele Bianchini, Laura Mancini, Simone Nocchi, che vogliono provare

“a fare di Città di Castello una realtà che con coraggio e lungimiranza promuove la musica contemporanea e i nuovi linguaggi sonori, valorizzando i giovani compositori”.

“A prescindere dai gusti”

dice Laura Mancini

“per una settimana la città sarà animata dalla musica, dato che gli eventi saranno molti e si dispiegheranno tra scuola di musica G. Puccini e centro storico. Sappiamo che la musica contemporanea è un filone di nicchia ma crediamo che sia divertente ed interessante da frequentare. Quest’anno forse non avremmo i frullatori, che tanta curiosità avevano suscitato l’anno scorso, ma non mancheranno tra gli strumenti musicali biglie, gomme d’aria delle bici, scatole di plastica”.

“Nello specifico – spiega Michele Bianchini – al centro del master class c’è la composizione. Su 65 domande, i 15 partecipanti sono stati scelti sulla base di un loro brano su cui lavoreranno durante le lezioni per poi presentarlo nelle esibizioni finali. Rispetto all’esordio c’è già un salto di qualità: due docenti, l’italiano Simone Movio e il greco Nicola Tzortzis, un ensemble ospite, l’Ensemble Vita Nova di Weimar e un programma maggiormente strutturato a beneficio dei partecipanti e di chiunque voglia perché lezioni, seminari e concerti sono tutti aperti ed a ingresso libero”.

Buona parte del master si terrà nei locali della scuola comunale di musica G. Puccini,

“che”

ha detto il direttore Mario Cecchetti

“mette a disposizione locali e strumenti per le attività e ospiterà il concerto di apertura”.

“La seconda edizione si articolerà in due tipologie di corsi, uno più sperimentale in elettro-acustica ed uno di acustica tradizionale; durante il fine settimana si potrà seguire un seminario sulla musica elettronica ed un altro sulla musica di Bach, più adatta per un primo approccio”

ha detto Andrea Biagini, sottolineando come

“questa edizione abbia il patrocinio della Società italiana di musica contemporanea, un segnale ed un riconoscimento importante che speriamo sia l’inizio di una collaborazione”.

Il programma. Si apre sabato 15 luglio alle 19.00 con un concerto dell’Ensemble Suono Giallo presso l’auditorium della scuola di musica; nella Sala degli Specchi sono previsti i concerti di mercoledì 19 luglio alle ore 21.00 con l’Ensemble ospite Via Nova, formazione che ha all’attivo la partecipazione ai maggiori festival di musica contemporanea, di sabato 22 Luglio e domenica 23 luglio alle ore 21 con le prime esecuzioni assolute degli studenti dell’Academy, suonate da Ensemble Giallo. Domenica 23 Luglio, presso l’Auditorium della Scuola Comunale di musica G.Puccini di Città di Castello si svolgeranno, una la mattina ed una il pomeriggio, le conferenze dei due compositore in residence. Nicolas Tzortzis parlerà su Scrivere per strumento e live electron ics, Simone Movio de Il contrappunto di Bach.

“Una iniziativa originale e di alta qualità”

l’ha definita il vicesindaco e assessore alla Cultura Michele Bettarelli

“grazie all’Ensemble Suono Giallo, che si è distinto per le sue esibizioni in tutto il mondo e che porterà pezzi interessanti di mondo a Città di Castello. Invito a guardare con curiosità agli appuntamenti, che il Suono Giallo ha voluto aperti a tutti e gratuiti per fare conoscere la musica contemporanea”.