Ast: si prevedono risultati poco incoraggianti

209
Il Ministero dello Sviluppo Economico convoca l'Ast di Terni

Ast: si prevedono risultati poco incoraggianti. Burelli: “Anno particolarmente complicato, ma ci sono dei piccoli segnali di ripresa per il mese di ottobre”

L’amministratore delgato di Acciai speciali Terni, Massimiliano Burelli ha commentato la chiusura dell’anno fiscale 2019-2020, il 30 settembre.

“È stato un anno particolarmente complicato, siamo riusciti in tempi relativamente brevi a ripartire dopo la chiusura dettata dalla pandemia, però i nostri due mercati di riferimento, l’automotive e l’industria del bianco, sono molto in difficoltà. L’anno scorso abbiamo raggiunto un pareggio di bilancio con un mercato molto difficile. Quest’anno è diventato ancora più difficile con volumi molto più bassi, quindi sarà un risultato molto negativo. Dalla ripartenza, abbiamo lavorato un -45% ad aprile, -35% a maggio, -25% a giugno e luglio, questi presupposti daranno un risultato economico dell’anno veramente negativo. Vediamo comunque dei piccoli segnali per il mese di ottobre che ci fanno ben sperare”.