Approvata la direttiva europea per l’istituzione della carta europea della disabilità

547

Peppucci (gruppo ppe-fi) “Dimostrazione di consapevolezza verso differenze che non dovrebbero esistere”

“Con la carta europea della disabilità e il nuovo contrassegno di parcheggio, l’Europa fa un grande passo in avanti per riconoscere dignità e pari diritti alle persone con disabilità”.

   

Queste le parole dell’On. Francesca Peppucci( Gruppo PPE-FI) a margine dell’approvazione delle direttive volte all’istituzione della Carta europea della disabilità e del contrassegno di parcheggio europeo.

“La condizione di disabilità, non cessa di esistere se ci spostiamo da uno Stato a un altro, pertanto riconoscere le stesse opportunità e gli stessi diritti in tutto il territorio dell’Unione rappresenta una importante dimostrazione di consapevolezza verso differenze che ad oggi non dovrebbero esistere”.

I due nuovi strumenti avranno una funzione fondamentale nel garantire il diritto di mobilità delle persone con disabilità all’interno dell’Unione. La carta europea della disabilità sarà riconosciuta in tutta la UE al fine di certificare la condizione di disabilità e per avere vantaggi anche di natura economica negli ambiti di cultura, sport, e altre attività.  Per quanto riguarda il contrassegno europeo di parcheggio per le persone con disabilità, andrà a sostituire tutti gli altri contrassegni di parcheggio presenti nei diversi stati membri.

Conclude Peppucci (Gruppo PPE-FI):

“Un percorso che non termina però con l’approvazione di oggi, ma che dovrà continuare in informazione, divulgazione e soprattutto attuazione, per centrare l’obiettivo di pari opportunità. L’Unione europea è forte quando ci sono regole comuni, quando non ci sono differenze, quando le persone sono messe sullo stesso piano e i loro diritti sono riconosciuti indipendentemente dal loro luogo di provenienza”.