Aggredisce la compagna, arrestato dalla Polizia

642

Durante una lite ha fatto sbattere alla compagna il volto contro lo stipite di una porta procurandole la frattura di uno zigomo: per questo un ivoriano di 22 anni è stato arrestato, ai domiciliari, dalla polizia di Perugia. Dagli accertamenti è emerso che lo straniero ha aggredito con schiaffi e pugni la donna, sua connazionale e coetanea, dopo essersi accorto che aveva chiamato il 113. L’episodio è avvenuto in un’abitazione di Ponte San Giovanni dove gli agenti hanno trovato la giovane, in lacrime e con il volto tumefatto, e il compagno. Riscontrando inoltre nei locali – riferisce la Questura – evidenti segni di colluttazione. La straniera ha riferito alla polizia di avere trascorso un paio di giorni da un’amica con il figlio di un anno e di essere tornata a casa per prendere degli effetti personali. Ne era scaturita una discussione, verosimilmente legata – ritengono gli investigatori – al sospetto della donna (medicata in ospedale con una prognosi di 25 giorni) di tradimenti del marito.