A Todi “Musica dal mondo” con i cori e le orchestre giovanili

355

La collaborazione con il Maestro Salvatore Silivestro si articolerà in 10 appuntamenti da maggio a dicembre

Si rinnova la collaborazione in atto da tanti anni tra la città di Todi e l’Associazione Giovanile Musicale, la cui attività si avvale del Ministero della Cultura e del Ministero dell’Istruzione e della quale è presidente il Maestro Salvatore Silivestro. L’A.GI.MUS. ha allestito un cartellone di eventi che si aprirà sabato 11 maggio, alle ore 18:00, in Duomo, con il concerto “Musica dal mondo 2024”, festival internazionale dei Cori e delle Orchestre Giovanili.
L’appuntamento, che sarà dedicato come di consueto alla comunità internazionale dei residenti nel territorio di Todi, vedrà protagonista il Coro Sinfonico e l’Orchestra Amadeus di Milano, che eseguirà il programma “Musica di Dio” con musiche di J.S. Bach, G.F. Haendel e A. Vivaldi.
La collaborazione con A.GI.MUS. Perugia vede programmati nel breve periodo già altri due appuntamenti. Venerdì 24 maggio, alle ore 21:00, sempre in Duomo, è prevista una polifonia sacra rinascimentale e classica a cura della formazione tedesca Altonaer Sing Akademie, con la partecipazione dell’Ensemble femminile “Nota So” di Perugia.

Domenica 9 giugno, alle ore 18:00, ancora in Duomo
, l’appuntamento è con la polifonia sacra The Orange Country Youth Chorale con 100 giovani esecutori provenienti dalla California.
L’attività promossa da A.GI.MUS. proseguirà in estate e in autunno con altre sette date. Nel carnet c’è domenica 28 luglio, alle 21:30, al Nido dell’Aquila, con il complesso folk vocale-strumentale e di danza “Iljazi Familia”; a metà luglio, sempre al Nido, anche il concerto spettacolo “Dance Music Swing” con il complesso di danza “Happy Feet” di Perugia; nella seconda metà di settembre, sempre al complesso delle Lucrezie, il trio femminile “Tuli Tulipan” con canzoni anni ’30-40-50. E poi ancora i “Qui per caso Complex” ed il quartetto Bianchi-Castronary Projet, sempre tra luglio e settembre, con palcoscenico la cornice del Nido dell’Aquila.
A fine settembre, domenica 29, la rassegna si sposterà al Santuario di Collevalenza, con il quartetto vocale-strumentale di “Musica Antica”, mentre si tornerà in città per il concerto di Natale, sabato 14 dicembre, con l‘Orchestra Giovanile da Camera dell’A.GI.MUS di Perugia, i solisti e il Coro dell’Università degli Studi di Perugia diretta dal Maestro Salvatore Silivestro.
“Il rapporto tra la città e l’Associazione Giovanile Musicale – sottolinea nella nota di presentazione il Sindaco di Todi – si conferma uno dei punti fermi e qualificanti delle proposte culturali tuderti: non possiamo che ringraziare per l’attenzione e l’amicizia che il Maestro Silivestro ci ha riservato anche per quest’anno“.