“A Porte Aperte 2024” Ad Umbriafiere di Bastia Umbra tutto è pronto per le “Olimpiadi della ristorazione”

278

Con “A porte aperte” di Cancelloni Food Service il mondo del food e no food(oltre 100 espositori e più di 10mila prodotti) sarà protagonista il 19-20-21 febbraio.

Sotto i riflettori nomi di spicco della ristorazione nazionale, chef stellati come Enrico Bartolini, Mauro Uliassi e Alessandro Dal Degan, insieme a due nomi notissimi al mondo delle pizzerie, Francesco Martucci e Antonio Starita.

Il taglio del nastro è in programma lunedì 19 febbraio (ore 10) alla presenza, tra gli altri, della presidente della Regione Umbria Donatella Tesei.

   

Sarà anche la presenza di nomi di spicco della ristorazione nazionale a caratterizzare la nuova edizione di “A Porte Aperte”, in programma per tre giorni, dal 19 al 21 febbraio 2024, all’Umbriafiere di Bastia Umbra.

La cerimonia del taglio del nastro di queste vere e proprie “Olimpiadi della ristorazione”, in programma lunedì 19 febbraio alle ore 10, avverrà alla presenza di Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria, Michele Fioroni, assessore regionale allo Sviluppo economico, innovazione, digitale e semplificazione, Valeria Morettini, vicesindaco di Bastia Umbra, Michela Sciurpa, amministratore unico di Sviluppumbria, Stefano Ansideri, presidente Umbriafiere.

Ad accogliere i rappresentanti delle istituzioni saranno il presidente e vicepresidente dell’azienda umbra, rispettivamente Fabio Cancelloni e Simona Cancelloni, e la responsabile del progetto “A Porte Aperte” Chiara Cancelloni.

I professionisti del settore si ritroveranno quindi tutti insieme in questo grande evento organizzato da Cancelloni Food Service, azienda di Magione, leader nel Centro Italia per la fornitura di prodotti e servizi per l’Horeca. Un evento realizzato per offrire uno spaccato del mondo della ristorazione e delineare quella che verrà.

E chi meglio delle grandi Stelle, pronte ad esibirsi svelando gli ‘ingredienti’ delle loro storie di successo, per raccontare questo universo, sempre più traino del turismo e dell’economia nazionale. La Exploration Arena con una capienza di oltre 250 posti darà voce a queste storie che parlano di passione, dedizione, amore per il territorio, ricerca di alchimie, abbinamenti di gusto, sostenibilità: sul palco, con i Cooking show dei Top Chef, si alterneranno Enrico Bartolini (“Rombo in rosso”, 19 febbraio, ore 11 e 15), Mauro Uliassi (“Seppie scottate, olio di guanciale, bietola, miele e colatura di alici”, 20 febbraio, ore 11 e 15) e Alessandro Dal Degan (“Collo di maiale al curry nero, germogli di pungitopo, uova di aringa e maionese torbata”, 21 febbraio, ore 11) insieme a due nomi notissimi al mondo delle pizzerie, Francesco Martucci (“Fritturaland”, 19 febbraio, ore 13) e Antonio Starita (“Non è Margherita, è Starita”, 20 febbraio, ore 13).

L’invito è quindi quello di varcare la soglia della bontà, per immergersi in una esperienza di gusto con tanti protagonisti del panorama Horeca. Contest, cooking quiz, chef stellati, tavole rotonde, masterclass di cucina, pasticceria, mixology, con sorprese e novità.

“A Porte Aperte” si svilupperà su due padiglioni (8 e 9) suddivisi in 4 aree tematiche (Exploration, Expression, Expertise, Expo) che ospiteranno oltre 100 espositori provenienti da tutto il mondo e più di 10mila prodotti. Ad Umbriafiere quindi il mondo del food e no food sarà totalmente rappresentato con gli stand disposti in modalità “Percorso del gusto” simulando tutta l’offerta ristorativa. Sarà presente anche un’ampia area lounge con focus su Wine & Beverage, un’area dedicata ai freschissimi e un’Area BBQ esterna per gli amanti della vera brace.

Torna il contest “A porte Aperte”: cuochi professionisti saranno in gara per esprimere competenze e creatività veicolando la tipicità e la forza dell’enogastronomia. Saranno presenti anche tutti gli Istituti Alberghieri del Centro Italia che disputeranno la finale del Cooking Quiz by PeakTime, un progetto didattico riservato agli studenti che potranno apprendere divertendosi.

Tra le tavole rotonde si parlerà anche di sostenibilità (mercoledì 21 febbraio, ore 15.30) per delineare la ristorazione che verrà, sempre più “green”, con due Stelle Verdi Michelin, allargando gli orizzonti al mondo della produzione con l’Assessorato regionale alle Politiche Agricole, Confindustria Umbria, Coldiretti Umbria,  al mondo della solidarietà con Fondazione Fabio e Simona Cancelloni, Fondazione Cotarella, il ristorante Numero Zero, il Panathlon Club, il DSE Dipartimento Solidarietà Emergenze FIC, al mondo accademico con l’Università di Perugia, alle scuole con gli Istituti Alberghieri, al mondo medico scientifico con i massimi esperti di settore, fino alla finanza.

Tutta la tre giorni del gusto sarà raccontata con una entusiasmante web tv dedicata, grazie a streaming live dalle 10 alle 18, visibile nel canale YouTube di Cancelloni.

Per il programma giorno per giorno dedicato al mondo Horeca: www.aporteaperte.it/programma/