A Castiglione del Lago seminario dedicato alla collaborazione fra avvocati, assistenti sociali e psicologi

1275
Riqualificazione per l'ospedale di Castiglion del Lago. Il progetto prevede anche l'ampliamento del polo sanitario del Trasimeno
   

Venerdì 9 ottobre si terrà un seminario con il dott. Giancarlo Francini presso la Sala Consiliare di Palazzo della Corgna di Castiglione del Lago. “Avvocato, assistente sociale e psicologo: nuovi spazi di collaborazione nella pratica professionale tra Tribunale e Servizi Territoriali” è il titolo del seminario che ha lo scopo di fornire elementi utili a tracciare una mappa emotiva, affettiva e relazionale dei contesti di rottura dei legami familiari, di abuso, di violenza in cui i minori si possono trovare coinvolti e delle conseguenze psicologiche che ne derivano. Giudice, avvocato, assistente sociale e perito sono spesso investiti dalla tensione e dalla violenza che frammentano il quadro delle relazioni familiari problematiche: occorre quindi sviluppare una competenza specifica nel ricostruire lo scenario entro il quale collocare gli interventi necessari. Lavorare i tali situazioni comporta la necessità di trovare strumenti e linguaggi che permettano la reale collaborazione tra culture professionali diverse, per prendere in carico le famiglie nei momenti di maggior difficoltà e dolore. Organizzano l’evento formativo lo studio di psicologia Iride, formato da psicologi e psicoterapeuti specializzati in psicologia dell’età evolutiva e psicoterapia familiare, nato recentemente nel territorio del Trasimeno con lo scopo di fornire interventi di prevenzione, diagnosi e terapia rivolti all’area dell’età evolutiva e della famiglia e il Centro Co.Me.Te. Trasimeno. Lo scopo del seminario del 9 ottobre è duplice, da un lato quello di permettere la diffusione e la divulgazione di una cultura delle relazioni familiari più consapevole, dall’altro facilitare la formazione di una genitorialità più responsabile, attraverso la conoscenza degli strumenti utili per prevenire o curare legami familiari a rischio o danneggiati.