Week end a Magione con il Meeting Moto d’Epoca e il Trofeo Centro Italia Volocità

519
 

Dopo un’estate piena di turni di prove libere in cui tanti amanti delle due e quattro ruote si sono potuti cimentare sulla pista umbra di Magione, torna nei prossimi giorni l’appuntamento con la competizione, grazie alle sfide del Trofeo Centro Italia Velocità e al sempre affascinante Meeting Moto d’Epoca. Il Trofeo Centro Italia Velocità, organizzato dal Moto Club Spoleto, ha visto l’ultimo round svolgersi sempre a Magione lo scorso Luglio. La filosofia di questa serie vede in gara due divisioni, per la classe 600 e 1000. Nello specifico, la Formula Amatori è riservata ai neofiti che anno conseguito la licenza per la prima volta o non prima del 2013 (è possibile partecipare anche con licenza MINIVELOCITA’) e per questa formula le prove libere, le qualifiche e la gara si svolgeranno unicamente nella giornata di domenica. La Formula Riders, invece, è riservata a piloti con esperienza di gare superiore ai tre anni; le classi in gara sono la 600 SS e 1000 SBK. Per questa formula è previsto il doppio round (una gara al sabato e una alla domenica) mentre sia le prove libere che il turno di qualifica sono previsti per il sabato. Tutti i concorrenti del Trofeo Centro Italia Velocità posso partecipare cpmunque alle sessioni di prove libere in programma domani, venerdì 9, e sabato 10 Settembre. Nelle gare di Luglio nella classe riservata alle moto Riders 600 Open il bis del podio della gara effettuata sabato, con la vittoria di Giacomo Luminari su Honda, seguito dal folignate Tommaso Lorenzetti (Yamaha) e da Marco Guetti (Honda). Tra le Open 1000 Tiziano Traini (BMW) ha primeggiato. Tra le moto Amatori 600 e 1000 Open vittoria per Tiziano Mattioli su BMW 1000 e Ferdinando Donati su Honda 600. Il Meeting Moto d’Epoca è un appuntamento ormai classico voluto dal Settore Epoca della FMI, che consente ai molti appassionati di esemplari più o meno datati di divertirsi ancora in pista, in un contesto dove agonismo e divertimento si fondono in un’unica soluzione. All’interno del vasto contenitore del Meeting, pertanto, c’è spazio sia per quanti desiderano impegnarsi in vere e proprie competizioni a inseguimento, sia per gli amanti della regolarità, sia per quanti desiderano semplicemente far assaporare la pista ai loro bolidi antichi.