Una nuova “hera” di luce per Gualdo Tadino con l’illuminazione “green”

227
Nella foto: Presciutti e Battistini

Siglato oggi il contratto tra Comune di Gualdo Tadino e Hera Luce per la gestione e riqualificazione dell’illuminazione pubblica. Prevista la sostituzione di quasi 4.500 impianti luminosi obsoleti con nuovi apparecchi a led, che porterà a un risparmio energetico del 81%.

   

In arrivo a Gualdo Tadino una pubblica illuminazione nuova, efficiente e sostenibile

Sono quasi 4.500 le sorgenti luminose di vecchia generazione che verranno riqualificate con tecnologia a led, il tutto con un risparmio energetico annuo di oltre 1.688mila kWh, corrispondenti al consumo medio annuo di 625 famiglie. Sono questi i dati del progetto di riqualificazione energetica progettato da Hera Luce per il Comune di Gualdo Tadino: un completo restyling di circa tredici mesi, che riconsegnerà ai cittadini un’illuminazione pubblica completamente riqualificata, più efficiente e sostenibile.

Grazie all’intervento di Hera Luce si procederà con la riqualificazione e sostituzione di 500 sostegni, saranno installati 26 nuovi quadri elettrici, sottoposti a manutenzioni i rimanenti 292, si interverrà riqualificando 6 km di linee elettriche.

Ma non solo: saranno compiute migliorie all’illuminazione interna del Palazzo Comunale, saranno installati proiettori dedicati all’illuminazione della cinta muraria e della Torre, realizzata l’illuminazione di cinque attraversamenti pedonali e costruite due isole fotovoltaiche per la ricarica delle bici elettriche.  Il Comune di Gualdo Tadino, quindi, si appresta a diventare sempre più bello, sicuro e “green”.

I vantaggi della nuova illuminazione

L’intervento certamente più rilevante sarà la riqualificazione di quasi 4.500 corpi illuminanti esistenti, che saranno ottimizzati con tecnologia led di ultima generazione, opportunamente progettati per soddisfare le diverse esigenze illuminotecniche imposte dalle normative vigenti, cui saranno aggiunti altri nuovi apparecchi per illuminare nuove aree.

Le nuove luci permetteranno ogni anno di risparmiare oltre 1.688mila kWh, che corrispondono a una diminuzione di circa l’81% rispetto allo stato attuale.

Le nuove luci non sono però positive solo per l’ambiente, infatti, la diminuzione delle emissioni non preclude l’efficienza luminosa degli impianti, anzi, la migliora nettamente aumentando la qualità della luce. Infatti, il led permette un miglioramento dell’illuminazione stradale sia in termini di uniformità che di comfort visivo, incrementando la percezione dei colori: queste caratteristiche contribuiranno a garantire maggior sicurezza e il corretto livello d’illuminamento. Il progetto rappresenta un’applicazione concreta dell’economia circolare e un contributo rilevante al raggiungimento degli obiettivi per il 2030 dell’agenda sostenibile delle Nazioni Unite, in piena armonia con le politiche europee del Green Deal e in linea con le politiche di Carbon Neutrality.

“Era uno degli impegni più grandi che ci eravamo posti durante il nostro mandato e abbiamo rispettato appieno quanto era stato detto – Commenta il Sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti – Con questo intervento diventiamo ancora di più un comune sostenibile ottenendo al contempo tre grandi risultati: risparmio energetico, tutela dell’ambiente e maggiore sicurezza. Ringrazio Hera Luce, un player nazionale importante ed affidabile, che sono certo riuscirà a dare un servizio puntuale e di qualità alla nostra città”.

Canali di contatto Hera Luce

Si ricorda che, per effettuare segnalazioni di malfunzionamenti o guasti agli impianti di illuminazione pubblica o semaforici gestiti da Hera Luce, il nuovo numero verde è l’800.498.616: gratuito da rete fissa e mobile, è attivo tutto l’anno 24 ore su 24, 7 giorni su 7. In alternativa, si può compilare l’apposito form disponibile sul sito www.heraluce.it.